Regolare la pressione sanguigna con il CBD per dormire meglio

Molti appassionati di marijuana medica sostengono che si può regolare la pressione sanguigna con il CBD per dormire meglio. Come sappiamo, il CBD ha molti benefici per la salute, e uno di questi sarebbe proprio quello di controllare la pressione sanguigna.

Tuttavia, è importante capire questa relazione tra CBD, pressione sanguigna e qualità del sonno. Ecco cosa devi sapere sul CBD e la pressione sanguigna. Vi diciamo anche cos’è la pressione sanguigna e perché provoca la privazione del sonno.

Cos’è la pressione sanguigna?

Prima di parlare del perché la pressione sanguigna si alza di notte, diamo prima un’occhiata a cos’è la pressione sanguigna. A questo proposito dovete sapere che la forza con cui il vostro cuore pompa il sangue nel vostro corpo è misurata dalla vostra pressione sanguigna.

Ci sono due tipi di pressione sanguigna per così dire, entrambi misurati in mmHG (millimetri di mercurio):

  • La pressione sistolica èla forza che il tuo cuore esercita quando spinge il sangue in tutto il corpo.
  • La pressione diastolica è la pressione che il tuo cuore prova quando si riposa tra un battito e l’altro.

Per capire meglio guardiamo un esempio: se la tua pressione sanguigna è “140 su 90” o 140/90 mmHg, significa che la tua pressione sistolica è 140 mmHg e la tua pressione diastolica è 90 mmHg.

Tuttavia, è importante notare quanto segue:

  • Tra 90/60 mmHg e 120/80 mmHg è considerata una pressione sanguigna ottimale.
  • Una lettura di 140/90 mmHg o superiore è classificata come pressione alta.
  • Se la lettura è 90/60 mmHg o meno, è considerata una pressione bassa.

Alta pressione sanguigna

La pressione alta è spesso legata a cattive abitudini di vita. Questo include il fumo, il consumo eccessivo di alcol, il sovrappeso e il fatto di non fare abbastanza esercizio. La pressione alta, se non trattata, può portare a una serie di gravi problemi di salute a lungo termine. I più gravi: malattie coronariche e renali.

Bassa pressione sanguigna

La pressione bassa è un evento meno comune. Infatti, come effetto collaterale, alcune medicine possono causare una bassa pressione sanguigna. A differenza della pressione alta, una varietà di malattie sottostanti, come l’insufficienza cardiaca e la disidratazione, possono causare una pressione bassa.

regolare la pressione sanguigna cbd dormire meglio

Il CBD può regolare la pressione sanguigna per dormire meglio?

L’ipertensione, o pressione alta, è un segno vitale dinamico e misurabile. La misurazione indica quanta pressione viene applicata per mantenere il flusso di sangue attraverso la rete venosa di una persona.

Vale la pena notare che la vostra pressione sanguigna fluttua durante il giorno come risultato dei fattori fisici, emotivi e ambientali che sperimentate. Di conseguenza, molti hanno iniziato a studiare terapie e trattamenti alternativi. Questo nella speranza di alleviare alcuni dei sintomi associati alla pressione alta.

Un gran numero di persone sta rinunciando ai farmaci e alle medicine a favore dei rimedi naturali. Una di queste alternative naturali è il cannabidiolo (CBD).

Il CBD è un fitocannabinoide non psicoattivo che è stato usato per trattare epilessie intrattabili e sclerosi multipla. Il CBD ha dimostrato in studi preclinici di avere numerosi benefici cardiovascolari, compresa una significativa riduzione della risposta della pressione sanguigna allo stress.

Questo cannabidiolo sembra avere una serie di benefici per il sistema cardiovascolare. Tuttavia, il cannabidiolo non funziona unicamente per ridurre potenzialmente la pressione alta. Ha un paio di azioni nel corpo che sono direttamente collegate alla riduzione dei livelli di pressione sanguigna nelle persone.

Ansia, stress, mancanza di sonno e stanchezza lieve o cronica sono alcune delle cause che sono state collegate alla pressione alta. La ricerca ha dimostrato che il CBD può controllare e ridurre i sintomi dell’ipertensione indotta da queste cause.

Aumentando la concentrazione e la chiarezza mentale, riducendo i livelli di ansia e aiutando a ridurre lo stress, può aiutare a regolare i livelli di pressione sanguigna in modo significativo.

In che modo l’olio di CBD aiuta a regolare la pressione sanguigna?

La parte migliore dell’uso dell’olio di CBD per trattare l’ipertensione è che ti permette anche di ottenere tutti gli altri benefici che il cannabidiolo ha da offrire. Per assorbire la massima quantità di cannabidiolo, le tinture di olio di CBD dovrebbero essere prese per via sublinguale.

Questo assicura che l’ingrediente funzioni il più velocemente possibile e il più a lungo possibile. Molte persone riportano un sollievo immediato dalla depressione, dal dolore cronico e da una varietà di altre condizioni consumando l’olio di CBD in questo modo.

Avete più probabilità di godere del benessere generale che è promosso dal CBDregolando il sistema endocannabinoide del tuo corpo, se lo prendi per alleviare la pressione sanguigna.CBD non solo aiuta ad alleviare i sintomi più comunemente associati con la pressione alta, può effettivamente ridurre, e con una singola dose.

olio di cbd per regolare la pressione sanguigna

Perché la mia pressione sanguigna aumenta di notte?

Alcune persone hanno la pressione alta e molta sonnolenza, ma non sanno perché. Alcuni dicono anche che la loro pressione sanguigna è sempre più bassa al mattino che al pomeriggio. Quindi, c’è un modello giornaliero per la pressione sanguigna?

La risposta è che la pressione sanguigna ha effettivamente un modello quotidiano nella nostra vita. La pressione sanguigna di solito inizia a salire qualche ora prima del risveglio. Continua ad aumentare durante la giornata, raggiungendo un picco intorno all’ora di pranzo.

Nel tardo pomeriggio e la sera, la pressione sanguigna di solito diminuisce. Poi, mentre si dorme, la pressione sanguigna tende a scendere. La pressione sanguigna notturna è la misurazione della pressione sanguigna durante la notte.

Una persona con un andamento anomalo della pressione sanguigna dovrebbe considerare quanto segue:

  • Alta pressione sanguigna di notte.
  • Pressione alta, al mattino presto.
  • Pressione sanguigna che non scende, cioè un calo inferiore al 10% della pressione sanguigna notturna.
  • L’aumento della pressione sanguigna la sera e la mattina presto è associato a un rischio maggiore di malattie cardiache.
il cbd regola la pressione sanguigna per un sonno migliore

Oltre a quanto sopra, avere un andamento anomalo della pressione sanguigna può significare che non stai controllando efficacemente la tua pressione sanguigna. Può anche significare che hai un’apnea ostruttiva del sonno, una malattia renale, il diabete, un disturbo del sistema nervoso o una malattia della tiroide.

Ci sono altre ragioni per cui la pressione sanguigna aumenta di notte, tra cui una dieta povera, la mancanza di esercizio fisico, così come alcuni aspetti del tuo stile di vita. Tutti questi possono influenzare l’andamento della pressione sanguigna.

Se soffri di pressione alta di notte, è probabile che sia dovuto a:

Se hai un andamento anormale della pressione sanguigna giornaliera, il tuo medico può dirti se hai bisogno di una terapia. La pressione sanguigna di una persona può aumentare semplicemente perché sta vedendo un medico. L’ipertensione da camice bianco è il termine per questa condizione.

Un test di monitoraggio della pressione sanguigna di 24 ore misura la tua pressione sanguigna a intervalli regolari durante il giorno. Il monitoraggio ambulatoriale della pressione sanguigna è un test che ti dà un quadro completo di come la tua pressione sanguigna cambia durante il giorno e la notte.

dormire troppo fa male

Dormire troppo fa male?

Probabilmente avete sentito la frase: “dormire solo sei ore o meno fa male alla salute”. Si parla molto della privazione del sonno, ma cosa succede se si dorme troppo? In altre parole, dormire troppo fa male?

La risposta breve è sì, dormire troppo a lungo (10 ore o più) può essere dannoso per la salute. Secondo una ricerca pubblicata dall’American Academy of Sleep Medicine dei Centers for Disease Control and Prevention, il sonno eccessivo può anche essere un sintomo di problemi di salute sottostanti.

Cosa succede se si dorme troppo a lungo?

Potreste pensare che più a lungo dormite, migliore sarà la vostra salute. Tuttavia, la suddetta inchiesta ha rivelato quanto segue:

  • Nelle persone dai 45 anni in su, dormire troppo o troppo poco aumenta il rischio di disturbi cronici come le malattie coronariche, il diabete, l’ansia e l’obesità.
  • Si è anche scoperto che dormire troppo aumenta il rischio di malattie coronariche, ictus e diabete, rispetto a dormire troppo poco.
  • Se dormi più di sette-otto ore a notte e ti senti ancora esausto il giorno dopo, potresti avere un problema di salute.
insonnia medica

Quando dovresti andare dal medico?

Se ti senti stanco i giorni dopo una lunga notte di sonno, è il momento di vedere il tuo medico. I problemi di sonno non dovrebbero essere ignorati. Detto altrimenti, sentirsi svuotati di energia dopo aver dormito troppo potrebbe indicare una varietà di problemi, tra cui:

  • Anemia
  • Apnea notturna
  • Insonnia
  • Malattia della tiroide

L’apnea notturna e l’insonnia, che sono comuni tra le persone con disturbi cronici, disturbano il sonno e possono aggravare i problemi di salute cronici, comprese le malattie cardiache.

Consultate il vostro medico se vi svegliate affaticati. Il tuo medico sarà in grado di indirizzarti a uno specialista del sonno che identificherà e tratterà la tua particolare condizione. Trattare i problemi legati al sonno può aiutarvi a sentirvi meglio e a migliorare la vostra qualità di vita, soprattutto se avete una malattia cronica.

Qual è la giusta pressione sanguigna per dormire?

Come abbiamo visto, è possibile regolare la pressione sanguigna con il CBD per dormire meglio. Tuttavia, è importante capire come la pressione sanguigna influenza la qualità del sonno. Secondo quanto detto sopra,il numero di ore di sonno e il rischio di pressione alta sono chiaramente collegati.

La ricerca ha scoperto che le persone che dormono meno di 4 ore a notte hanno un rischio sostanzialmente più alto di ipertensione rispetto a quelle che dormono 7 ore a notte. Questo secondo uno studio sull’associazione tra la durata del sonno e il rischio di ipertensione.

Questo studio ha anche scoperto che dormire troppo può aumentare il rischio di pressione alta. La buona notizia è che questo problema può essere prevenuto se si dorme abbastanza ogni notte, il che varia da persona a persona.

In un altro studio, i ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno dormito solo sei ore la notte prima avevano una pressione sanguigna più alta il giorno dopo rispetto a quelle che hanno dormito bene la notte prima.

La continua mancanza di sonno non farà che aggravare il problema. Potresti soffrire di stress senza nemmeno rendertene conto finché non è troppo tardi, se non dormi abbastanza per ringiovanire il tuo corpo.

cbd per regolare la pressione sanguigna e dormire meglio

Dovresti prendere il CBD per regolare la pressione sanguigna e dormire meglio?

Ilcannabidiolo CBD è generalmente ben accettato e ha un eccellente profilo di sicurezza, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Nonostante il fatto che i farmaci da prescrizione per il trattamento dell’ipertensione attualmente disponibili abbiano dimostrato di avere molto successo, quasi certamente causeranno alcuni effetti avversi a lungo termine.

Questo può rendere l’intero processo di terapia estremamente spiacevole per voi. Il CBD, d’altra parte, è un’alternativa naturale molto più sicura ai farmaci da prescrizione. Questo perché non ha effetti collaterali negativi o solo moderati. Tuttavia, dovresti sempre assicurarti che il prodotto CBD che stai comprando sia di alta qualità.

Quando si acquista CBD online, si dovrebbe fare la propria ricerca. Controlla le recensioni dei prodotti del sito per avere informazioni di prima mano. Inoltre, quando si acquistano oli o creme di CBD da un dispensario o da un negozio fisico, assicuratevi che il negozio sia autorizzato dal governo a vendere prodotti CBD.

La ricerca attuale ha rivelato che il CBD può aiutare con la pressione alta. Questo è legato alle sue proprietà di riduzione dello stress e dell’ansia. Cioè, poiché il CBD riduce lo stress e l’ansia, può anche regolare la pressione sanguigna.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

0
Tu compra
Abrir chat