Olio di CBD per il mal di schiena

da | 27 Mag, 2022 | Malattie

Sapevate che è possibile assumere olio di CBD per il mal di schiena? In effetti, molte persone oggi si rivolgono al cannabidiolo CBD da banco per ridurre il mal di schiena nel tentativo di migliorare la qualità della vita.

Dopo tutto, esistono numerose testimonianze che affermano che il CBD derivato dalla canapa ha notevoli proprietà antidolorifiche. Nel complesso, sembra che il CBD stia diventando un approccio sempre più popolare per trovare sollievo.

È anche considerato un rimedio naturale molto conveniente, perché può essere usato da solo o in combinazione con i farmaci da prescrizione. In ogni caso, i benefici dell’uso dell’olio di cannabis per il mal di schiena sono molteplici.

Cosa c’è da sapere sul mal di schiena

Il mal di schiena è un disturbo piuttosto comune che molti di noi possono sperimentare a un certo punto della loro vita. La buona notizia è che di solito non si tratta di un problema grave, in quanto potrebbe essere dovuto a un semplice stiramento muscolare o dei legamenti.

È fondamentale riprendere al più presto le normali attività quotidiane e muoversi il più possibile. Anche se all’inizio si avverte un po’ di dolore e fastidio, essere attivi e fare esercizio non peggiorerà il mal di schiena.

In effetti, essere fisicamente attivi aiuta a stare meglio. Anche l’assunzione di antidolorifici può essere d’aiuto, e l’olio di canapa per i dolori è un’opzione consigliata.

olio di cannabis per il dolore

Come si forma la struttura della schiena?

La colonna vertebrale è una delle strutture più potenti del corpo. Ci dà una forza e una flessibilità incredibili. È inoltre composto da 24 ossa, chiamate vertebre, sovrapposte l’una all’altra.

Queste ossa sono sostenute da dischi interposti e da una rete di legamenti e muscoli robusti. Ci sono anche le ossa fuse del coccige nella parte bassa della schiena, che non hanno dischi tra loro.

Le articolazioni facciali, invece, sono una serie di piccole articolazioni che corrono su e giù per entrambi i lati della colonna vertebrale.

Il midollo spinale è protetto dalle vertebre attraverso cui passa e si collega al cervello attraverso la base del cranio. Il collegamento con il resto del corpo avviene tramite i nervi che corrono tra le ossa della colonna vertebrale. Questi nervi sono comunemente chiamati radici nervose.

Le strutture della colonna vertebrale, come le articolazioni, i dischi e i legamenti, si indeboliscono con l’età. Anche se le strutture sono ancora forti, con l’avanzare dell’età è probabile che la schiena diventi rigida.

Quali sono le cause del mal di schiena?

Spesso il dolore alla schiena non ha un’unica origine. Può essere il risultato di una postura scorretta e di una mancanza di esercizio fisico che provoca rigidità e debolezza muscolare. Può anche causare distorsioni o stiramenti muscolari.

Oltre a quelle descritte sopra, esistono altre condizioni particolari associate al mal di schiena. È fondamentale tenere presente che un disagio intenso non sempre implica un problema grave.

Di seguito sono riportati alcuni dei disturbi più comuni:

Sciatica

Il mal di schiena è talvolta associato a disturbi alle gambe e a sensazioni di intorpidimento o formicolio. Il termine medico per indicare questa condizione è sciatica.

È causata dalla pressione di un nervo della colonna vertebrale. Il dolore alle gambe è di solito la parte più difficile della sciatica per la maggior parte delle persone, che possono avere poco o nessun dolore alla schiena.

Un disco rigonfiato che preme sul nervo è la causa più comune di sciatica. I dischi dovrebbero rigonfiarsi per consentire di muovere facilmente la colonna vertebrale, ma a volte un rigonfiamento può “premere” su una radice nervosa e creare disturbi che si propagano lungo la gamba e il piede.

Spondilosi

Le ossa, i dischi e i legamenti della colonna vertebrale possono indebolirsi naturalmente con l’età. Come parte del processo di invecchiamento, questo accade a tutti noi in qualche misura, ma non deve essere un problema. Inoltre, non tutti avvertono il disagio dell’invecchiamento.

I dischi della colonna vertebrale si assottigliano con l’età e gli spazi tra le vertebre si accorciano. Gli osteofiti sono piccoli frammenti di osso che si trovano ai margini delle vertebre e delle articolazioni delle faccette.

Spondilosi è il termine medico per indicare questa condizione, che è molto simile ai cambiamenti causati dall’osteoartrite in altre articolazioni.

La spondilosi può essere ridotta mantenendo la colonna vertebrale flessibile e i muscoli che la circondano e il bacino forti.

Stenosi spinale

Il mal di schiena è talvolta associato a un dolore alle gambe che inizia dopo pochi minuti di cammino e migliora rapidamente quando ci si siede. Si tratta della cosiddetta stenosi spinale, che può manifestarsi a qualsiasi età o svilupparsi con l’avanzare dell’età.

Quando qualcosa preme sul piccolo spazio al centro della colonna vertebrale dove si trovano i nervi, può insorgere il dolore. Il canale spinale, noto anche come canale delle radici nervose, può essere compresso da un osso o da un legamento.

Spesso sono colpite entrambe le gambe, ma una può essere più grave dell’altra. Il fastidio di solito scompare quando ci si siede e si riposa, e alcune persone trovano che camminare un po’ ingobbiti aiuti a sentirsi meglio. Il problema principale, simile a quello della sciatica, è il fastidio alle gambe piuttosto che il dolore alla schiena.

Nella stragrande maggioranza dei casi, né la sciatica né la stenosi spinale rappresentano una minaccia sostanziale. Tuttavia, se i sintomi causano un disagio significativo e incidono negativamente sulla qualità della vita, è necessario rivolgersi a un medico e discutere le opzioni disponibili.

Olio di marijuana per il dolore

Perché usare l’olio di CBD per il mal di schiena?

Per molte persone, l’olio di cannabis per il dolore derivato dalla canapa potrebbe essere la risposta per alleviare il dolore alla schiena e al collo. Molte aziende stanno approfittando della fama dell’olio di CBD e lo stanno incorporando in una varietà di prodotti.

Usano questa strategia per vendere le loro creme e lozioni come se avessero effetti antidolorifici e benefici terapeutici del CBD. Tuttavia, molti non sono all’altezza di queste affermazioni.

Pertanto, è fondamentale fare le proprie ricerche per assicurarsi di ottenere un olio di cannabis antidolorifico di alta qualità. Noi di Higea CBD ne siamo consapevoli ed è per questo che vi offriamo solo olio di CBD a spettro completo, organico e naturale al 100%.

L’olio di CBD è salito alla ribalta come potenziale trattamento terapeutico per il dolore grazie all’aumento globale dei prodotti a base di cannabis. Il mal di schiena è una delle cause più comuni di dolore.

Inoltre, il mal di schiena è una condizione molto comune. Si stima che il 50-80% delle persone possa soffrirne prima o poi.

Olio di canapa per il dolore

Come funziona l'olio di canapa per il mal di schiena?

Vi starete chiedendo: come agisce il CBD nel nostro corpo per alleviare il mal di schiena? La risposta ha a che fare con il sistema endocannabinoide.

In altre parole, l’interazione del CBD con il sistema endocannabinoide è fondamentale per controllare il dolore provato dal nostro corpo. Il sistema ECS, come è noto, è un sistema di segnalazione cellulare presente nell’organismo. Come tale, influenza una serie di funzioni, tra cui la produzione di energia e la funzione immunitaria.

Molti scienziati ritengono che il CBD interagisca con i recettori ECS nel cervello e nel sistema immunitario. Questa interazione genera proprietà antinfiammatorie e analgesiche.

Questi recettori possono captare i segnali chimici del CBD, permettendo alle cellule di tutto il corpo, comprese quelle della schiena, di rispondere in modo appropriato.

Per questo motivo, l’olio di canapa per il dolore ha il potenziale non solo di aiutare a ridurre l’infiammazione, che è una delle cause principali del mal di schiena, ma può anche alterare il modo in cui il cervello interpreta il dolore.

Come si assume l’olio di cannabis per il mal di schiena?

Nella nostra guida su come assumere l’olio di CBD, vi spieghiamo i modi più comuni e spesso più rapidi per utilizzarlo. Questo metodo di somministrazione aumenta l’assorbimento del CBD nel sistema. Di conseguenza, consente di essere liberi dal dolore in un periodo di tempo più breve.

L’olio di CBD per il mal di schiena può anche essere applicato sulla pelle e inserito in frullati o zuppe. Ma in realtà, quando si tratta di alleviare il mal di schiena cronico, non esiste un “modo giusto” di assumere l’olio di cannabis per il dolore.

Se state pensando di usare l’olio di marijuana per il mal di schiena persistente, consultate prima il vostro medico. Poiché il CBD può interagire con alcuni farmaci, è essenziale accertarsi che sia sicuro per il paziente.

Olio di canapa per il dolore

Si può anche utilizzare una crema di cannabi per il mal di schiena.

La crema antidolorifica alla marijuana è anche un’alternativa efficace per chi soffre di problemi alla schiena. Noi di Higea CBD abbiamo creme arricchite di canapa per il dolore e altre condizioni comuni.

Le nostre creme topiche al CBD possono essere utilizzate per alleviare il mal di schiena. Sono composti da sostanze naturali che hanno qualità antinfiammatorie e medicinali. Alcune creme antidolorifiche Higea CBD possono anche idratare la pelle, mantenendola morbida ed elastica.

Inoltre, le nostre creme contengono uno speciale olio vettore che non solo diluisce l’ingrediente di base, ma permette anche al CBD di essere assorbito correttamente dalla pelle. In questo modo la schiena beneficia delle proprietà antinfiammatorie in modo rapido ed efficace.

Crema dolor muscular

La crema di cannabi per il mal di schiena di Hygea è pensata anche per i dolori muscolari e articolari. Contiene 100 mg di CBD ed è stato arricchito con vitamine e minerali che insieme riducono il livello di dolore alla schiena.

A differenza delle creme antidolorifiche tradizionali, la crema antidolorifica Higea CBD penetra in profondità nella pelle. Di conseguenza, allevia il dolore in pochi minuti.

Oltre al CBD, questa crema per il mal di schiena contiene sostanze naturali che potenziano gli effetti salutari del cannabidiolo. Tra gli esempi vi sono l’olio di frutta di olea europaea, il succo di foglie di aloe barbandensis in polvere e l’estratto di semi di cannabis sativa.

Per utilizzarla, è sufficiente applicare la crema sulla zona della schiena che fa male e massaggiare delicatamente. Ricordate che è per uso topico, quindi non deve entrare in contatto con gli occhi o la bocca.

Balsamo curativo per il mal di schiena

Un’altra crema alla marijuana molto consigliata per il mal di schiena è il balsamo curativo Higea CBD. Questo balsamo contiene 300 mg di CBD e, oltre ad alleviare le infiammazioni e i dolori muscolari della schiena, può essere utilizzato come coadiuvante nel trattamento di acne, psoriasi, prurito e allergie.

Poiché il balsamo contiene burro Butyrospermum Porkii, la pelle risulta morbida ed elastica. L’aspetto migliore è che è adatto a tutti i tipi di pelle e, grazie al suo rapido assorbimento, è possibile provare sollievo dal dolore in pochissimo tempo.

Gli ingredienti includono vitamina E, tocoferolo, olio di cocco biologico, cera di candelilla, olio di jojoba biologico e olio di calendula biologico.

Inoltre, se il dolore alla schiena è il risultato di una ferita, questo balsamo può aiutare la ferita a guarire più velocemente. Le sue proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie vi daranno il riposo di cui la vostra schiena ha bisogno.

Olio di canapa per il dolore

Quanto tempo impiega il CBD per alleviare il mal di schiena?

Quando si usa una crema al CBD, determinare la velocità con cui i componenti iniziano a funzionare diventa ancora più difficile. Il motivo è che ogni persona è unica, proprio come la sua pelle.

Prima di usare una crema antidolorifica alla marijuana, assicuratevi di leggere attentamente le istruzioni, perché i risultati possono essere diversi. Una regola comune da ricordare è quella di applicare la crema ogni 4-6 ore per attenuare il dolore.

La giusta quantità di CBD dipende da molte circostanze. Il dosaggio è influenzato da una serie di fattori, tra cui la forma e l’uso. Ricordate che il CBD è disponibile anche sotto forma di oli e creme.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra