Il CBD può aiutare a regolare il colesterolo?

Sempre più benefici vengono associati all’uso del cannabinoide come medicina naturale. Tra tutti questi benefici, è sorta la domanda se il CBD può regolare il colesterolo nel sangue. Il colesterolo alto è una condizione di salute comune che colpisce un gran numero di persone.

La comparsa di colesterolo alto è considerata da molti come una parte comune del processo di invecchiamento. Nel frattempo, i medici di tutto il mondo raccomandano farmaci che abbassano i livelli di colesterolo nel corpo.

I trattamenti naturali per il colesterolo alto, d’altra parte, hanno guadagnato popolarità negli ultimi anni. Molte persone ora si chiedono se combinando i potenziali benefici per la salute dell’olio di CBD con l’esercizio fisico e una dieta equilibrata, potranno abbassare naturalmente i loro livelli di colesterolo.

Cos’è il colesterolo?

Il colesterolo è una sostanza ampiamente conosciuta che, non importa quanto ne hai, può essere dannosa per la tua salute. Paradossalmente, il colesterolo è anche un componente integrale di un corpo umano sano.

Infatti, il colesterolo è presente anche nelle persone più sane. È una parte integrante delle cellule e senza di essa le cellule non potrebbero sopravvivere. È fondamentalmente una molecola che viene utilizzata per creare varie molecole nel corpo, compresi gli ormoni. È presente in tutte le cellule ed è essenziale per il loro corretto funzionamento.

Mentre il concetto esatto di colesterolo può essere difficile da capire, la sua funzione effettiva è molto più semplice. In altre parole, per rimanere in salute, il nostro corpo ha bisogno di colesterolo, perché è così che può “fabbricare” componenti vitali. Contribuisce anche al controllo della temperatura. È anche importante per la crescita e il mantenimento stabile delle cellule.

Tuttavia, quando si tratta di colesterolo nella dieta, le cose diventano un po’ più difficili. Questo perché gli uomini e gli animali hanno lo stesso livello di colesterolo alimentare. Quindi, se mangiamo troppo colesterolo (di solito da prodotti animali), i nostri livelli di colesterolo possono diventare pericolosamente alti.

Cosa possiamo fare in questo scenario? L’olio di CBD per il colesterolo sembra essere la risposta.

olio di cbd colesterolo

Olio di CBD per il colesterolo

A causa dei benefici positivi del CBD, il suo potenziale per ridurre il colesterolo alto è spesso menzionato. La ricerca ha dimostrato che il CBD ha alcuni potenziali benefici per la salute, anche se gli studi sono ancora nelle fasi iniziali. È possibile che l’olio di CBD possa regolare il colesterolo?

Attualmente, nella maggior parte dei paesi non c’è alcun controllo sui prodotti CBD venduti al banco. Il farmaco Epidiolex, a base di CBD, è noto per essere autorizzato a trattare un raro tipo di epilessia. Questa è l’unica condizione per la quale il trattamento con CBD è stato approvato. Tuttavia, c’è qualche prova che il CBD abbassa i livelli di colesterolo nel corpo?

Cosa dice la scienza sul fatto che il CBD possa regolare il colesterolo?

Il cannabidiolo (CBD) è uno dei prodotti che si è dimostrato in grado di trattare una serie di disturbi. Il colesterolo è uno dei più vecchi problemi considerati dai consumatori di cannabinoidi. Inoltre, alcune ricerche indicano che l’olio di CBD può aiutare ad abbassare il colesterolo e migliorare la salute cardiovascolare generale.

Infatti, il CBD e il colesterolo possono lavorare bene insieme, secondo la ricerca. Il CBD può aiutare a migliorare la salute cardiovascolare, che a sua volta può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo alto, secondo una ricerca pubblicata nel 2012.

Tuttavia, il focus di questa ricerca è sul CBD e la salute cardiovascolare. Pertanto, attualmente non ci sono prove cliniche che il CBD possa aiutare ad abbassare i livelli di colesterolo. Di conseguenza, non possiamo assumere o suggerire che il CBD debba essere usato al posto dei farmaci per abbassare il colesterolo.

 

il cbd abbassa il colesterolo

Il CBD abbassa il colesterolo?

Considerando quanto sopra, anche se il CBD non abbassa esplicitamente il colesterolo, può aiutare nel miglioramento generale della salute cardiovascolare. Questo potrebbe avere un effetto collaterale positivo abbassando il colesterolo e migliorando la salute generale.

Un’altra ricerca del 2011 ha esaminato la possibile correlazione tra l’uso del CBD e i geni legati al metabolismo del colesterolo. Si è scoperto che l’uso dell’olio di CBD per il colesterolo può aiutare a modulare l’omeostasi del colesterolo nelle cellule microgliali.

Anche se i risultati sono promettenti, non hanno davvero implicazioni cliniche che il CBD dovrebbe essere usato per controllare il colesterolo.

colesterolo cbd

L'effetto del CBD sul colesterolo

L’effetto dell’uso del CBD per trattare il colesterolo è stato esplorato in una ricerca separata del 2017 pubblicata in Cannabis and Cannabinoid Science. Lo studio ha scoperto che il CBD ha aumentato i livelli di colesterolo nei ratti wild-type. Tuttavia, non ha avuto lo stesso effetto nei ratti transgenici.

Secondo la ricerca, la mancanza di impatto sul colesterolo nei ratti transgenici è probabilmente dovuta ai più alti livelli di colesterolo nei ratti transgenici.

È stato analizzato l’impatto del CBD sull’iperglicemia. La concentrazione di HDL-C è risultata aumentare del 55%. I livelli di colesterolo totale sono diminuiti di oltre il 25% dopo un trattamento con CBD di 4 settimane in topi obesi. A questi topi sono stati somministrati 3 mg di CBD per kg di peso corporeo.

Sfortunatamente, la ricerca non ha alcun impatto sull’uso pratico del CBD negli esseri umani per ridurre ulteriormente i livelli di CBD. In altre parole, sono necessarie ulteriori ricerche per dimostrare se esiste una connessione fisiologica tra il cannabinoide e il colesterolo.

cbd malattia cardiovascolare

Conclusione

Ad oggi non ci sono prove scientifiche definitive che il CBD abbia un effetto sui livelli di colesterolo negli esseri umani. Gli acidi omega sono presenti in molti oli CBD a pieno spettro. Possono quindi contribuire a ridurre le possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari. Oltre a questo, non ci sono prove che il CBD abbia una correlazione diretta con i livelli di colesterolo.

Tuttavia, è importante notare che la ricerca sull’olio di CBD per il colesterolo è ancora nelle sue fasi iniziali. Il CBD può avere ulteriori benefici fisiologici relativi al colesterolo e al sistema cardiovascolare, ma poco è attualmente noto.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra