CBD per OCD

Il cannabidiolo CBD è stato usato per trattare l’ansia e la disperazione, così ora molti si stanno chiedendo se il CBD può essere usato per l’OCD. Infatti, le persone che soffrono di disturbo ossessivo-compulsivo sono sempre più interessate a usare l’olio di CBD per alleviare i sintomi dei loro disturbi.

Il CBD è anche disponibile in una varietà di formulazioni che sono facili da digerire per le persone che vogliono provare questo trattamento terapeutico. Diamo un’occhiata a cos’è l’OCD e ai benefici del cannabidiolo CBD.

Cos’è il disturbo ossessivo compulsivo (OCD)?

Il disturbo ossessivo compulsivo (OCD) è una condizione mentale che causa ansia in chi ne soffre. Le ossessioni sono incontrollabili nelle persone con OCD, e possono essere paure, pensieri o impulsi. Le compulsioni sono atti ripetitivi che le persone con OCD eseguono per cercare di ridurre l’ansia.

Pertanto, questo disturbo è una condizione angosciante che interferisce con la vita quotidiana. È caratterizzato da un persistente stato di ansia che tiene le persone intrappolate in un ciclo infinito di ossessioni e compulsioni.

Chi è affetto da Disturbo Ossessivo Compulsivo?

Ossessioni e compulsioni colpiscono tutti ad un certo punto della loro vita. È un comportamento normale, per esempio, ricontrollare regolarmente il fornello o le serrature.

Alcune persone preferiscono semplicemente che le cose siano ordinate. L’OCD, d’altra parte, è più grave. Può consumare diverse ore del tempo di una persona e persino interferire con la vita e le attività quotidiane.

Il disturbo ossessivo compulsivo è noto per essere una condizione prevalente che colpisce circa l’1% della popolazione. Il disturbo può svilupparsi in persone di tutte le etnie e origini, così come in uomini e donne. Di solito inizia nell’infanzia e continua per tutta l’età adulta.

Cannabinoidi di Alzheimer

Sintomi di OCD

Prima di parlare del CBD per l’OCD, è importante conoscere i sintomi di questa condizione mentale. In questo senso, ossessioni e compulsioni che interferiscono con le attività regolari sono indicatori di OCD.

I sintomi possono, per esempio, rendere difficile arrivare al lavoro in orario. In alternativa, può essere difficile prepararsi per andare a letto in un periodo di tempo considerevole. Una persona con OCD può essere consapevole di avere un problema, ma non è in grado di superarlo.

Chi soffre di disturbo ossessivo-compulsivo spesso sperimenta i seguenti sintomi:

  • Paura dei germi o dello sporco.
  • Paura di fare un errore.
  • Sentimenti di dubbio o disgusto.
  • Pensieri sessuali inaccettabili.
  • Necessità di mantenere l’ordine.
  • Fare il bagno o lavarsi le mani più e più volte.
  • Accumulare cose che non hanno valore personale o finanziario.
  • Conteggio ripetuto.
  • Organizzare le cose in un modo specifico.

Quali sono le cause dell’OCD?

Alcune cause o eventi possono aumentare il rischio di una persona di sviluppare un disturbo ossessivo-compulsivo, per esempio:

  • Trasferirsi, sposarsi o divorziare.
  • La morte di una persona cara.
  • Problemi al lavoro o a scuola.
  • Una storia di abusi.
  • Bassi livelli di serotonina.
olio di cbd alzheimer

CBD per OCD

Il cannabidiolo CBD per l’OCD è una soluzione che vale la pena considerare. Questo perché il CBD è noto per integrare il sistema endocannabinoide, che aiuta a ridurre i sintomi fisici e mentali causati da bassi livelli di endocannabinoidi nel corpo.

Studi clinici hanno dimostrato che l’olio di CBD migliora la qualità della vita delle persone che soffrono di malattie e disturbi mentali, specialmente quelle con ansia grave.

Come sappiamo, una delle cause principali dell’OCD è l’ansia eccessiva. Questo ha portato i medici a credere che il CBD potrebbe avere un simile impatto terapeutico per chi soffre di OCD.

Gli scienziati hanno scoperto che l’olio di CBD per OCD ha un effetto favorevole sulla riduzione dei fattori scatenanti sistemici che porterebbero a sintomi simili all’OCD. Questo segue una serie di ricerche precliniche che coinvolgono il CBD e modelli di comportamento ossessivo.

I clinici hanno identificato dosi sistemiche di CBD come un trattamento acuto per diversi disturbi mentali d’ansia, tra cui OCD, alla conclusione dello studio.

neurogenesi cbd

Il CBD può essere usato per trattare il disturbo ossessivo compulsivo?

Attualmente non c’è nessuna ricerca specializzata sull’uso del CBD per l’OCD, quindi non possiamo dire definitivamente se aiuta o no. Tuttavia, ci sono molti studi in sospeso sui benefici del CBD per l’ansia.

Poiché l’OCD è un tipo di ansia, e genera molti degli stessi effetti collaterali e malattie sottostanti di altri tipi di ansia, è molto probabile che un trattamento con CBD possa aiutare con i sintomi dell’OCD.

La nostra raccomandazione è di prendere altre misure per alleviare i sintomi e seguire le istruzioni del tuo medico per ottenere il massimo dalla tua dose di CBD. Se decidi di usare il CBD per trattare i sintomi del DOC, assicurati di ottenere un prodotto CBD di alta qualità che sia privo di contaminanti. Questo perché alcune sostanze chimiche, compresi i pesticidi o i metalli pesanti, possono aggravare i sintomi.

Qual è la dose raccomandata di CBD?

Il CBD colpisce le persone in modi diversi. Alcune persone richiedono solo una piccola quantità, mentre altre possono richiedere una dose maggiore. Tutto dipende dai tuoi geni e dai sintomi che stai sperimentando. Di conseguenza, non esiste un dosaggio di CBD universale per tutti.

Le persone con OCD da lieve a moderato hanno indicato che una dose da bassa a media concentrazione è sufficiente per alleviare i sintomi. Pertanto, una dose elevata di CBD è necessaria per ottenere gli stessi risultati in persone con un disturbo più grave.

neurogenesi thc cbd

Conclusione

Le terapie naturali, come l’olio di CBD, sono un metodo sicuro ed efficace per trattare condizioni come l’OCD. Tuttavia, qualsiasi trattamento con CBD dovrebbe essere raccomandato e supervisionato da un medico. Inoltre, qualsiasi cambiamento che si verifica durante il trattamento dovrebbe essere discusso in dettaglio con il medico.

L’OCD può avere un’influenza sostanziale sulla qualità della vita, ma il CBD può aiutare ad alleviare alcuni dei sintomi. Parla con il tuo medico della possibilità di usare il CBD per il disturbo ossessivo-compulsivo e scopri come può aiutarti con i tuoi sintomi in modo che tu possa vivere la migliore vita possibile.

Articoli correlati

Overdose di CBD

Se siete consumatori abituali di cannabidiolo, vi sarete chiesti se è possibile un’overdose di CBD, ve lo spieghiamo qui!

leggi tutto

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra