CBD per smettere con la cocaina

Se hai una dipendenza da cocaina, e ti stai chiedendo come smettere di drogarti, il cannabidiolo CBD potrebbe essere la risposta che stai cercando. Anche se può sembrare difficile da credere, una recente ricerca rivela come il CBD possa essere usato per smettere con la cocaina.

Come tutti sanno, la cocaina è una droga ricreativa che dà molta dipendenza. Gli utenti non possono prevedere o controllare il livello di dipendenza a cui continueranno a usare la cocaina, una volta che l’hanno provata. Anche se la dipendenza da cocaina in alcuni paesi sta diminuendo, rimane la seconda droga illecita più abusata negli Stati Uniti, per esempio.

Cos’è la cocaina?

La cocaina è una droga creata da una pasta ricavata dalle foglie della pianta di coca. È considerato un potente stimolante che colpisce il sistema nervoso centrale del corpo. La droga può essere iniettata, fumata o sniffata, per citare alcuni metodi.

Non solo, la cocaina può essere mescolata con altre sostanze come la procaina anestetica e l’anfetamina stimolante. La cosiddetta “speedball” si crea quando si mischiano cocaina ed eroina.

In apparenza, si distingue per la sua polvere cristallina bianca. La cocaina crack, d’altra parte, assomiglia a una piccola roccia, pezzo o chip e può essere di colore biancastro o rosato.

Gli spacciatori di strada spesso “tagliano” o diluiscono la cocaina con una varietà di sostanze chimiche. Poiché la cocaina viene venduta a peso, questo assicura che si possano fare molti soldi.

cocaina crack

La cocaina e il crack sono la stessa cosa?

In realtà, sia la cocaina in polvere che la cocaina crack hanno proprietà farmacologiche identiche. Questo significa che sono essenzialmente gli stessi dal punto di vista chimico e quindi i loro effetti sul tossicodipendente sono simili.

Tuttavia, c’è un’importante distinzione nel modo in cui ciascuno di questi farmaci viene somministrato. Da un lato, la cocaina crack viene fumata, mentre la cocaina in polvere viene sniffata, iniettata o ingerita.

Rispetto alla cocaina in polvere sniffata, la cocaina crack è più economica, agisce più velocemente e i suoi effetti durano meno. Questo può essere uno dei motivi per cui ci sono così tanti dipendenti dal crack.

Tuttavia, la velocità con cui gli effetti si fanno sentire differisce a seconda del metodo di consumo, così come i modi in cui i relativi rischi possono essere evitati.

La cocaina crack, che è fatta con la cocaina in polvere, è anche uno stimolante potente e altamente coinvolgente. La cocaina in polvere viene sciolta in una soluzione di acqua, ammoniaca o bicarbonato per fare il crack. La miscela viene poi “cotta” per formare una massa solida. Viene poi estratta dal liquido, essiccata e poi scomposta in pezzi di cocaina crack da vendere come “roccia”.

Come notato sopra, il crack è anche popolare a causa della sua accessibilità e dei suoi potenti effetti. I rischi per la salute e i problemi associati all’uso di crack sono gli stessi di quelli associati all’uso di cocaina. Tuttavia, a causa della potenza della droga, l’uso del crack comporta un rischio maggiore per la salute.

Perché la cocaina dà molta dipendenza?

Prima di parlare di come il CBD può essere usato per smettere con la cocaina, è importante sapere perché questa droga crea così tanta dipendenza. In primo luogo, la cocaina aumenta i livelli di norepinefrina, serotonina, dopamina e altri neurotrasmettitori nel cervello interrompendo la comunicazione e impedendo il loro riassorbimento.

Come risultato, si verifica un accumulo di sostanze chimiche, con conseguente “sballo” momentaneo. Mentre gli effetti a breve termine della cocaina sono piacevoli, come l’euforia, l’aumento di energia e la prontezza mentale, ci sono anche sintomi meno desiderabili a breve termine come l’irritazione e la paranoia.

Infatti, questi effetti appaiono quasi istantaneamente e durano da pochi minuti a un’ora, a seconda della modalità di consumo. Il problema è che l’uso di cocaina nel tempo può far sì che il cervello si adatti ai neurotrasmettitori in eccesso, richiedendone di più per ottenere lo stesso effetto.

La cocaina è così coinvolgente che può far sviluppare la dipendenza più rapidamente di altre sostanze. Mentre gli uomini sono più propensi delle donne a lottare con la tossicodipendenza, chiunque può diventare dipendente dalla cocaina.

Gravi sintomi di astinenza come pensiero disturbato, insonnia, incubi, aumento dell’appetito, letargia e tristezza si aggiungono alle difficoltà della dipendenza da cocaina. La cocaina, d’altra parte, ha effetti che non si limitano al cervello. Colpisce anche il cuore, i vasi sanguigni e i polmoni, così come il resto del corpo.

effetti della cocaina

Quali sono gli effetti e i pericoli della cocaina?

L’uso di cocaina produce una profonda sensazione di euforia. I consumatori riferiscono di sentirsi inarrestabili, spensierati, attenti, allegri e pieni di energia. Tuttavia, agitazione, disperazione, ansia, paranoia e perdita di appetito sono effetti collaterali comuni. La cosa grave è che gli effetti della cocaina possono continuare fino a un’ora.

Di conseguenza, la cocaina è una droga pericolosa e che dà molta dipendenza. Ha conseguenze negative sia a breve che a lungo termine. Il rischio più grave dell’uso di cocaina è la morte, che può derivare dall’arresto cardiaco e dalle convulsioni, così come dall’insufficienza respiratoria.

Questo può accadere in qualsiasi momento, sia che lo usiate per un periodo di tempo breve o prolungato. I seguenti sono alcuni degli altri effetti collaterali della cocaina:

  • Perdita di appetito
  • Insonnia
  • Ansia
  • Irritabilità
  • Vomito
  • Visione offuscata
  • Pupille dilatate
  • Respirazione rapida
  • Infezioni o sangue dal naso
  • Comportamento violento
  • Dolore al petto
  • Spasmi
  • Allucinazioni

Inoltre, l’uso di cocaina può causare agitazione acuta, drammatici sbalzi d’umore e tristezza a lungo termine. Sniffare cocaina per un periodo di tempo prolungato causa ulcere nella mucosa del naso. Può anche causare buchi nella barriera che separa le narici.

Può anche causare perdita di appetito, insonnia e difficoltà sessuali. Non solo, iconsumatori a lungo terminedi cocaina e crack sono a rischio di malattie cardiache, insufficienza respiratoria, ictus, convulsioni e disturbi gastrointestinali.

astinenza da cocaina

Astinenza da cocaina

Le persone che si trovano nella fase di astinenza da marijuana spesso si chiedono come calmare le voglie di droga. Molti cercano addirittura dei farmaci per smettere con la coca, perché è una droga che dà molta dipendenza.

È importante capire che la dipendenza da cocaina a lungo termine causa alterazioni compensatorie in diversi geni coinvolti nel funzionamento del cervello. Quando l’uso di cocaina viene interrotto, questi disturbi compensatori causano la tradizionale serie di sintomi di astinenza.

I sintomi del comportamento di astinenza sono l’opposto di quelli sperimentati quando si usa la cocaina. Cioè, una persona che smette di usare la cocaina sperimenta esaurimento, incapacità di provare piacere, disperazione e ansia. Questo può portare a pensieri suicidi.

Quello che succede quando si cerca di smettere con le dipendenze è un concetto fondamentale del funzionamento del cervello. Cioè, il cervello si adatterà se è frequentemente esposto a qualsiasi molecola, che sia una droga o un cibo, come la cocaina o lo zucchero.

Questa capacità di adattamento è conosciuta come neuroplasticità ed è una componente chiave del cervello che permette a tutte le specie di vivere. Quando il farmaco o il cibo viene interrotto, il cervello chiede che venga sostituito. Questo perché i cambiamenti biochimici che la droga ha fatto nel cervello lo hanno portato a credere che la presenza di cocaina oppiacea, eroina o altro, sia ora completamente normale.

Il CBD può essere usato per smettere con la cocaina?

È chiaro che la cocaina è una droga piacevole da usare, altrimenti nessuno si preoccuperebbe di abusarne. Gli scienziati hanno identificato molte delle alterazioni dell’espressione genica che sono alla base dei sintomi di astinenza associati all’uso di cocaina a lungo termine.

La dopamina e gli endocannabinoidi, i due più importanti sistemi di neurotrasmettitori legati alla ricompensa e al piacere nel cervello, subiscono alterazioni nell’espressione genica.

Una recente ricerca ha esplorato gli effetti del cannabidiolo CBD sui cambiamenti nell’espressione genica che sono alla base dei sintomi di astinenza da cocaina. Come abbiamo detto in altri articoli, il cannabidiolo CBD è un tipo di cannabinoide.

Per ogni molecola di CBD in una pianta di cannabis originale, ci sono circa due molecole di THC. Si è scoperto che il CBD non ha la capacità di legarsi ai recettori dei cannabinoidi endogeni nel cervello. Questo significa che non produce l’effetto psicotropo caratteristico della cannabis.

Quello che può fare è interagire con uno specifico recettore della serotonina, il che può spiegare perché ha proprietà ansiolitiche. In questa ricerca, il trattamento con CBD per la cessazione della cocaina ha migliorato le anomalie dei segni motori e somatici. Aveva anche un effetto ansiolitico, alleviando l’ansia.

Inoltre, il trattamento con CBD ha invertito gli effetti dell’uso di cocaina sul trasportatore di dopamina e sull’espressione genica della tirosina idrossilasi. La terapia con CBD ha anche migliorato l’espressione di due recettori cannabinoidi che erano stati precedentemente soppressi dalla dipendenza da cocaina.

Nel complesso, questo studio sui topi ha rivelato che la somministrazione di CBD potrebbe essere utile nel trattamento dell’astinenza da cocaina.

trattamento della droga cbd

CBD come trattamento farmacologico

Il CBD potrebbe essere un valido trattamento per i problemi di abuso di sostanze, secondo questa ricerca del 2019. Nella limitata quantità di ricerche cliniche umane disponibili, il CBD è stato in grado di invertire la tossicità della cocaina e le convulsioni, così come la voglia di usare cocaina e metanfetamina. Il CBD può anche alleviare le difficoltà legate alla dipendenza da crack, come i sintomi di astinenza, il desiderio, l’impulsività e la paranoia.

Si è anche scoperto che il CBD attiva i recettori della serotonina nel cervello, secondo recenti studi dello Scripps Research Institute for Neuropsychopharmacology.

Iricercatori hanno fatto esperimenti su ratti che erano diventati dipendenti da cocaina e alcol, portando alla dipendenza dalle sostanze. Questo perché il desiderio di droga e la ricaduta si verificano quando le persone sono soggette a spunti ambientali legati alla droga e a situazioni stressanti.

I ricercatori hanno poi applicato un gel infuso di CBD sulla pelle dei ratti che stavano studiando. Per una settimana, la squadra ha ripetuto la tecnica una volta al giorno. I ratti non hanno mostrato segni di comportamento di ricerca della droga durante i test comportamentali.

Questi test includevano scenari stressanti e ansiogeni. I ratti erano ancora liberi da ricadute innescate dallo stress o da segnali farmacologici cinque mesi dopo l’esperimento.

cbd cocaina

Smettere le dipendenze con il CBD

Le persone che cercano aiuto per smettere di drogarsi hanno un raggio di speranza nel CBD. I risultati forniscono prove iniziali a sostegno della promessa del CBD nella prevenzione delle ricadute in due dimensioni: attività positive in molti stati vulnerabili ed effetti duraturi con un trattamento breve.

I tossicodipendenti che cercano aiuto per smettere con la cocaina entrano in fasi di vulnerabilità alla ricaduta per una serie di ragioni. Di conseguenza, effetti come quelli visti con il CBD, che si rivolgono a diversi di loro in una volta, sono probabilmente più utili nel prevenire le ricadute rispetto ai trattamenti che si concentrano su un singolo stato.

Anche se i risultati di questa ricerca sono incoraggianti, è chiaro che sono necessari più test e studi clinici per valutare pienamente la capacità del CBD di trattare l’abuso di sostanze e altri disturbi.

È anche importante chiarire che individualmente, la cocaina e la marijuana sono dannose per l’utente. Di conseguenza, assumere cannabinoidi insieme alla cocaina può avere gravi effetti sulla salute.

Pertanto, come per il THC, l’uso del CBD insieme a qualsiasi altro tipo di stimolante dovrebbe essere prescritto da un medico specialista.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra