Beneficios del CBD

Ancora non conosci i benefici del CBD?

Unisciti a noi perché spiegheremo tutto ciò che questo olio può fare per te. La pianta di cannabis ha nella sua composizione più di 60 diverse sostanze attive che conosciamo come cannabinoidi. Tra tutti i beni di marijuana, CBD è una delle proprietà più terapeutiche.

Ogni giorno, sono noti i benefici dell’utilizzo di questa sostanza attiva per il trattamento di diversi disturbi e condizioni legati alle malattie neurodegenerative. Di conseguenza, ha migliorato la qualità della vita di molte persone in tutto il mondo.

In offerta!

Aceite CBD 5%

34,80 29,00

(2 recensioni dei clienti)

L’olio Higea CBD 5% ti aiuta a recuperare rapidamente dai tuoi allenamenti sportivi

22 disponibili

In offerta!

Aceite CBD 10%

63,60 53,00

(4 recensioni dei clienti)

Higea CBD al 10% si consiglia di prendere prima di dormire o ridurre le situazioni di stress

37 disponibili

In offerta!

Aceite CBD 20%

115,20 96,00

(4 recensioni dei clienti)

Higea CBD 20% è indicato per le persone con problemi di ansia e disturbi in corso

18 disponibili

In offerta!

Aceite CBD 30%

155,95 129,95

(2 recensioni dei clienti)

Higea CBD 30% è efficace per le persone con malattie croniche, forti dolori. È antiemetico

19 disponibili

10 vantaggi CBD

Cannabidiolo,o olio CBD, che è popolarmente conosciuto come olio di marijuana o olio di erbacca,è una sostanza che si ottiene dalla pianta di cannabis e ha varie applicazioni terapeutiche tutte volte ad alleviare i sintomi e disturbi che producono varie malattie.

A causa delle restrizioni che sono esistite per la coltivazione della pianta, anche gli studi sulle diverse proprietà medicinali dell’olio di marijuana e dei suoi benefici non sono sufficienti per ottenere l’approvazione ufficiale della marijuana medica in Spagna.

Quello che sappiamo è che in altri paesi dove la coltivazione è legale, stanno conducendo ricerche per sviluppare ceppi di piante di marijuana senza THC (Tetraidrocannabinolo) che ha effetti psicotropi e può interferire con gli effetti benefici del CBD.

Tuttavia, ci sono molte testimonianze da parte di persone che usano l’olio CBD per trattarele malattie, come un aiuto per alleviare alcune condizioni associate. Grazie a questo, diversi studi sono in fase di sviluppo volti a verificarne l’efficacia.

Questa sostanza attiva sta eseguendo bene e sempre più persone sono incoraggiate a ricorrere a trattamenti CBD alternativi per mitigare alcuni problemi di salute.

A poco a poco, l’oliodi marijuana e le sue proprietà, è radicato come una delle migliori alternative terapeutiche per alleviare vari disturbi, per controllare l’ansia e per aiutare i pazienti con malattie psichiatriche e neurologiche.

L’efficacia del CBD nel caso di varie patologie viene studiata con sempre più passione perché in modo informale molti dei suoi benefici vengono resi noti.

Tra i molti usi medicinali che sono stati identificati per l’olio di cannabis e sono in fase di indagine troviamo quanto segue:

benefici cbd

Trattamento dell’epilessia refrattaria

Uno studio congiunto del Servizio di Neuropedia dell’Ospedale Universitario la Paz e della Pontificia Università Cattolica dell’Ecuador, ha portato ad un possibile effetto benefico del cannabidiolo; applicato per il controllo delle crisi epilettiche associate all’epilessia refrattaria, nonché per il miglioramento di alcuni processi neurocognitivi colpiti dalla malattia.

Lo studio condotto attraverso l’osservazione e l’applicazione di un’indagine applicata a persone impegnate nella cura di 15 pazienti con questa patologia ha prodotto risultati molto positivi sul cbd:

  • Una riduzione del 40% della frequenza delle crisi.
  • Il 60% dei pazienti ha mostrato il controllo su oltre il 50% delle crisi epilettiche.
  • Il 27% dei pazienti non ha avuto convulsioni.
  • È stato osservato un comportamento migliorato nel 73% dei pazienti.
  • Il 60% dei pazienti ha mostrato miglioramenti nel linguaggio.
  • 100% di quelli osservati ha avuto un miglioramento del loro umore.

Nel complesso, i pazienti sono stati percepiti per essere migliorati del 73% e gli effetti collaterali più comunemente presentati sono stati stanchezza e sonnolenza.

Negli Stati Uniti, la FDA ha approvato l’uso di CBD nei test medici, in particolare quelli destinati ad aiutare i bambini con epilessia.

Olio CBD come analgesico

Uno degli usi terapeutici più comuni per l’olio di cannabis è come analgesico.

Mentre gli scienziati raccomandano studi più completi sull’uso del cannabidiolo per alleviare alcuni dolori, uno studio pubblicato in Frontiers in Farmacologia supporta l’uso di olio di cannabis medicinale per il trattamento del dolore cronico negli adulti.

Uno dei prodotti consigliati per lenire i dolori lievi che è una grande soluzione per gli atleti è CBD Oil al 5%.

Se avete bisogno di alleviare il dolore grave così come gli effetti collaterali dei trattamenti chemioterapici è consigliabile l’olio CBD al 30%.

Olio CBD e le sue proprietà antinfiammatorie

Secondo uno studio fiondizzato dall’American Cancer Society e l’Università del Kentucky, è stato determinato che il cannabidiolo applicato in forma di gel ha potenziale terapeutico per alleviare l’infiammazione e il dolore da artrite.

benefici cbd

Sollievo da disturbi d’ansia

Secondo un articolo pubblicato sulla pagina ADAA (Anxiety and Depression Association o America), gli studi devono ancora essere condotti per determinare se è sicuro utilizzare prodotti di cannabidiolo; nonché per determinare l’efficacia della sostanza attiva nel trattamento dell’ansia.

Inoltre, secondo una pubblicazione Healthline ci sono diversi studi che indicano i potenziali benefici del CBD per il trattamento dell’ansia.

Secondo uno studio pubblicato dal National Institute on Drug Abuse (NIDA) CBD è stato indicato per ridurre i livelli di stress nei ratti. Come l’ADAA, questo istituto raccomanda ulteriori test prima di dare risultati definitivi.

Alcuni pazienti hanno segnalato miglioramenti per alleviare i sintomi come nervosismo e insonnia.

Se si desidera provare l’olio CBD per trattare l’ansia e lo stress si consiglia di consultare il medico; egli può guidarvi circa il dosaggio raccomandato per voi e follow-up per assicurarsi che il trattamento dà risultati.

Per ridurre i livelli di stress e raggiungere il sonno profondo si consiglia CBD Olio al 10%. La presentazione di olio CBD al 20% è raccomandato per i casi di ansia.

Trattamento della depressione

Cannabidiolo sta pagando nelle persone che lo usano per trattare la depressione. Si ipotizza che l’interazione di questa sostanza attiva con i recettori della serotonina del corpo influenza positivamente ed è di grande aiuto nel trattamento di questa condizione.

Un articolo pubblicato sul sito dell’Università di Buffalo cita uno studio di scienziati del Buffalo Institute of Addiction Research on Chronic Stress and Depression.

I risultati che i ricercatori hanno ottenuto mostrano la possibilità che il CBD possa contribuire a migliorare gli stati d’animo e a controllare la depressione.

La presentazione consigliata per trattare la depressione è CBD Olio al 30%.

Trattamento della schizofrenia

Uno studio preliminare condotto nel 2016, pubblicato sotto il numero 10.1016 / j.schres.2016.06.022 ha prodotto risultati promettenti per trattare la schizofrenia con cannabidiolo.

C’è più ricerca in fase di sviluppo per determinare se questo componente non psicoattivo della pianta Cannabis sativa potrebbe essere utilizzato come antipsicotico nel trattamento è questa patologia.

Uno dei pro-see per questa sostanza è che non produce gli effetti collaterali debilitanti legati agli antipsicotici tradizionali.

Terapia del Parkinson

Secondo un articolo pubblicato nel progetto di terapia CBD con cannabinolo può aiutare a mitigare i sintomi del morbo di Parkinson e rallentare la progressione di questa malattia degenerativa.

Già nel 1888 Sir William Gowers riconobbe il neurologo dell’epoca nel suo Manuale sulle malattie del sistema nervoso, menziona la cannabis per curare i tremori causati da questa malattia.

Alcuni studi sugli animali sono stati condotti che hanno documentato le proprietà neuroprotettive e antiossidanti di THC e CBD.

I risultati della ricerca aprono la possibilità di utilizzare il cannabidiolo per alleviare gli effetti di malattie come il morbo di Alzheimer, la demenza dell’HIV e il morbo di Parkinson.

Autismo

In alcuni casi l’autismo ha riferito che il consumo di olio CBD è stato un grande aiuto nella riduzione dei comportamenti aggressivi. Coloro che hanno persone autistiche nelle loro cure hanno anche commentato che, perché non ha alcun effetto sedativo, una normale vigilanza viene mantenuta nei pazienti.

Il consumo di cannabidiolo ha anche reso più facile per le persone con autismo per imparare abilità o recuperare quelli che avevano perso come vestirsi da soli, ascoltare musica o essere più consapevoli dell’ambiente.

Hanno anche sperimentato una migliore capacità di socializzare, ridotto rifiuto del contatto fisico e una migliore espressione facciale.

cbd per curare le malattie

Effetti collaterali CBD

Se stai pensando di consumare olio CBD per scopi terapeutici è importante tenere a mente i suoi possibili effetti collaterali.

Ad oggi, i pazienti che consumano CBD per il trattamento di vari disturbi hanno segnalato vari effetti che variano a seconda della persona e delle dosi somministrate.

Non tutti gli organismi reagiscono allo stesso modo. Tuttavia, gli effetti collaterali più comuni che alcuni pazienti hanno sperimentato sono:

  • Sonnolenza.
  • Fatica.
  • Diarrea.
  • Aumento o diminuzione dell’appetito.
  • Cambiamenti nel peso corporeo.

C’è anche il rischio che l’olio CBD interagisca con altri farmaci. Inoltre, la ricerca sui topi ha prodotto come risultato che alte dosi di CBD potrebbero produrre tossicità epatica. Anche se questa è un’indagine senza grande autorità, dal momento che i test sono stati fatti con solo sei topi e ogni topo è stato dato quantità eccessive. Un fatto che rende lo studio non molto interessante, è che dice che di sei topi, 2,3 topi sono morti, questa frazione dei decessi è impossibile.

Consultare sempre il medico prima di iniziare una terapia petrolifera CBD; saprà come darvi le indicazioni precise per prevenire gli effetti negativi derivanti dalla combinazione del consumo di questa sostanza attiva con altri farmaci.

Se si desidera sostituire uno qualsiasi dei farmaci che sono stati prescritti con CBD si dovrebbe ancora consultare il medico, come fermare il consumo può causare sintomi di astinenza come irritabilità, vertigini o nausea tra gli altri.

Controindicazioni di olio CBD

Il consumo di olio CBD può causare effetti collaterali o migliorare gli effetti collaterali di alcuni farmaci. Insistiamo sempre che prima di prendere il trattamento con questa sostanza attiva consultare il medico.

Ecco alcuni farmaci che non dovresti combinare il trattamento con il cannabidiolo.

Clobazam

L’interazione di CBD può ridurre il tasso di metabolizzazione con conseguente aumento degli effetti collaterali associati a questo farmaco.

Valproate

Il consumo di cannabidiolo può provocare lesioni epatiche; ingererirlo in combinazione con l’acido valproico aumenta la possibilità di danni al fegato.

Brivaracetam, Everolimus ed Eslicarbazepine

L’interazione di questi farmaci con CBD potrebbe ridurre il tasso di decomposizione nel corpo; Questo si traduce in un aumento dei livelli di questi farmaci nel flusso sanguigno e di conseguenza un aumento dei loro effetti collaterali.

Ci sono altri farmaci che vengono modificati e suddivisi dal fegato quindi non è consigliabile utilizzare cannabidiolo allo stesso tempo.

Rivolga al medico in modo che possa darvi le raccomandazioni in ogni caso.

Alimenti ad alto contenuto di grassi

Consumare CBD con pasti ad alto contenuto di grassi provoca il corpo ad assorbire di più, aumentando sia gli effetti terapeutici e gli effetti collaterali.

benefici marijuana

Tutte le informazioni sull’olio CBD

 

Vantaggi CBD

10 vantaggi cbd

L'olio CBD ha un enorme potenziale

Poiché l’uso di marijuana medica in Spagna viene gradualmente accettato, è possibile che grazie all’uso alternativo di Olio CBD e le opinioni favorevoli delle persone che lo consumano per scopi terapeutici, la possibilità di sviluppare un lavoro di ricerca più profondo si sta aprendo.

Le informazioni raccolte fino ad oggi sono suscitate l’interesse della comunità medica e scientifica di tutto il mondo, quindi la ricerca sarà sviluppata in diversi paesi e l’uso del cannabidiolo per scopi medicinali troverà un campo sempre più ampio.

Se vuoi acquistare CBD per provare tutti i vantaggi che offre, visita il nostro negozio online per conoscere le diverse presentazioni di olio CBD e selezionare quella più appropriata per il tuo caso.

La vendita di olio di cannabis è legale all’interno della linea di prodotti per la cura personale o integratori naturali e si può acquistare con fiducia.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

I nostri social network

puntohi di higea

Avviso dei consumatori

Questo prodotto non è destinato all'uso o alla vendita a persone di età inferiore ai 18 anni. Questo prodotto deve essere utilizzato solo per uso topico. Non deve essere utilizzato se si è in gravidanza o l'allattamento al seno. Parlare con un medico prima dell'uso se si dispone di una grave condizione medica o se si utilizzano farmaci di prescrizione. Si dovrebbe chiedere il consiglio di un medico prima di utilizzare qualsiasi prodotto di canapa. Queste dichiarazioni non sono state valutate dalla FDA. Questo prodotto non è destinato a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Utilizzando questo sito, l'utente accetta di seguire l'Informativa sulla privacy e tutti i Termini e condizioni stampati su questo sito.

0
Tu compra
Abrir chat