La CBD può ridurre il dolore dei tatuaggi?

Molte persone fumano marijuana prima di farsi un tatuaggio perché hanno bisogno di stare tranquilli quando soffrono. Quindi, la CBD può ridurre il dolore dei tatuaggi? Sarebbe bello potersi fare un tatuaggio senza dolore ed evitare gli effetti psicoattivi della marijuana.

Infatti, il cannabinoide CBD, che si trova in tutta la gamma dei nostri oli Hygroid CBD, non è psicoattivo. Questo significa che potrebbe certamente ridurre il dolore dei tatuaggi senza causare tali effetti. Indipendentemente dai motivi per cui ti fai un tatuaggio, proverai sempre dolore, a meno che non usi qualcosa per alleviarlo.

Sia per motivi sentimentali, sia per rappresentare un cambiamento nella tua vita, tutti i tatuaggi hanno una cosa in comune: il dolore. Cioè, quando si fa un tatuaggio si prova dolore quando l’ago si rompe la pelle centinaia di volte.

Tatuaggi e marijuana, CBD per ridurre il dolore del tatuaggio

La buona notizia per chi vuole farsi un tatuaggio per la prima volta. Anche per chi ha già fatto un tatuaggio in passato, ma non vuole sentire dolore, la CBD potrebbe essere una sostanza efficace per alleviare il dolore del tatuaggio. Tuttavia, molte persone non sono ancora consapevoli dei vantaggi della CBD.

Anche le persone che decidono di tatuarsi sono consapevoli che si tratta di un processo doloroso, che provoca loro nervi e stress. Ma secondo diversi studi scientifici sul CBD, questo componente della cannabis può combattere lo stress e l’ansia, oltre ad alleviare il dolore e contribuire al recupero.

cbd tatuaggi antidolorifici

Come può la CBD alleviare il dolore dei tatuaggi?

Le persone che non hanno mai fatto un tatuaggio si chiedono spesso se i tatuaggi fanno male. La realtà è che i tatuaggi fanno male, e in effetti possono fare un po’ male a seconda della zona del corpo. Per questo motivo si consiglia sempre di consultare la mappa del dolore del tatuaggio per determinare la zona in cui fa meno male per tatuarsi.

Fortunatamente, il tatuaggio indolore è possibile se si utilizza un olio arricchito con CBD. Non solo, le proprietà antinfiammatorie del CBD documentate in questo studio, sono di grande aiuto durante la fase di recupero. Anche con uso regolare di olio CBD prima di tatuarsi, può facilitare il processo di guarigione dopo.

Inoltre, è ormai noto che la CBD può sopprimere il dolore neuropatico e infiammatorio. È interessante notare che entrambi sono sintomi che si manifestano quando si fa un tatuaggio. Gli scienziati hanno scoperto che i soggetti dei test non hanno sviluppato una tolleranza agli effetti della CBD. Pertanto, la dose potrebbe rimanere invariata e i loro effetti potrebbero essere altrettanto potenti di quando gli è stata somministrata la prima dose di CBD.

In altre parole, per coloro che cercano una soluzione a lungo termine per combattere il dolore e contribuire al processo di guarigione, la CBD è una sostanza molto completa.

Come usare il CBD per ridurre il dolore da tatuaggio?

Abbiamo già detto chiaramente che fa male farsi tatuare, anche se si è già stati tatuati prima. Il tatuaggio alla marijuana sembra essere la migliore alternativa per evitare il dolore del tatuaggio. Va detto che molte persone si sentono nervose all’idea di farsi un tatuaggio. Alcuni provano anche attacchi di panico e ansia, che possono peggiorare il dolore durante il tatuaggio.

Dobbiamo anche chiarire che il tatuaggio è la sostanza che causa gli effetti psicoattivi della marijuana. Tuttavia, come abbiamo chiarito prima, un tatuaggio di marijuana CBD non provoca effetti psicoattivi, quindi si concentra solo sull’alleviamento del dolore e di altri sintomi associati.

Come già detto, la CBD è molto efficace nel ridurre lo stress e l’ansia. Pertanto, è conveniente usare l’olio CBD prima di tatuarsi, poiché l’effetto è doppio. Cioè, oltre a calmare i nervi, aiuta anche a ridurre l’infiammazione che si verifica durante il processo di tatuaggio.

D’altra parte, quando il tatuaggio viene eseguito, la pelle si infiamma, il che spesso rende difficile il lavoro del tatuatore. Infatti, spesso deve fermarsi, il che rende il dolore più intenso. La buona notizia è che la CBD limita la soglia di infiammazione, il che rende il processo più conveniente.

E poi, quando il tatuaggio è finito, è essenziale avere una guarigione riuscita. Questo non solo aiuterà a preservare l’integrità del tatuaggio, ma anche a prevenire il verificarsi di infezioni. Ma poiché il CBD è disponibile in olio, può essere applicato topicamente sulla zona tatuata. L’olio CBD funziona come antisettico naturale, prevenendo le infezioni e promuovendo la guarigione.

tatuaggi cbd

In breve, la CBD può alleviare il dolore dei tatuaggi

Quando si tratta di tatuaggi e marijuana, CBD può essere molto utile. In altre parole, invece di ricorrere ad altre soluzioni che potrebbero generare effetti indesiderati, è meglio alleviare il dolore con l’olio CBD. Inoltre, questa componente della cannabis può aiutare a calmare i nervi, facilitando il processo senza effetti collaterali che alterano la mente.

Come detto prima, l’uso del CBD poco prima della sessione permetterà al vostro corpo di abituarsi alla sensazione del tatuaggio quando questo componente inizia a fare effetto. Il tempo di reazione degli oli CBD può variare da 20 minuti a più di un’ora, a seconda della concentrazione e del metodo di consumo.

 

Fonti:

  • J Pharmacol Exp Ther. 2018 giugno;365(3):652-663. doi: 10.1124/jpet.117.244368. Epub 2018 Apr 9. Titolo: Proprietà antinfiammatorie del Cannabidiolo, un Cannabinoide non psicotropo, nella Dermatite Allergica da Contatto Sperimentale. petrosino roberta verde massimo vaia marco allar teresa iuvone vincenzo di marzo>
  • J Exp Med. 2012 4 giugno 2012;209(6):1121-34. doi: 10.1084/jem.20120242. Epub 2012 14 maggio. Titolo: I cannabinoidi sopprimono il dolore infiammatorio e neuropatico mirando ai recettori della glicina α3. xiong tanxing cui kejun cheng fei yang shao-rui chen dan willenbring yun guan hui-lin pan ke ren yan xu li zhang>
tatuaggi antisettici cbd

Effetto antinfiammatorio e antisettico

Di conseguenza, si consiglia di consultare preventivamente la dose più adatta da utilizzare. Ovviamente è meglio provare l’olio di cannabis prima dell’appuntamento per assicurarsi di non avere reazioni negative durante il processo.

Inoltre, e grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, il CBD vi aiuterà ad attenuare qualsiasi infiammazione che può insorgere durante il tatuaggio. Non bisogna dimenticare che questa sostanza interagisce con i recettori del dolore nel cervello. Di conseguenza, può creare un’esperienza di sollievo dal dolore per molte persone.

In conclusione, se state cercando di alleviare lo stress e i nervi prima del tatuaggio. Naturalmente se volete evitare il dolore quando vi fate un tatuaggio, dovreste sicuramente considerare l’uso del CBD prima della vostra sessione. Inoltre, è una soluzione totalmente naturale, sicura e legale.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra
Abrir chat