Olio di cannabis per dolori articolari

L’olio arricchito di CBD può aiutarti

Non sei stanco di dolori articolari?

L’olio arricchito con CBD può cambiare la tua vita. Se attualmente soffri di dolori articolari, abbiamo per te un prodotto che ti cambierà la vita: l’ olio di cannabis per i dolori articolari. A seconda della quantità di dolore raccomandiamo questi tre oli:

Dovete sapere che le articolazioni sono strutture anatomiche che formano connessioni tra le ossa e la cartilagine. Quando queste articolazioni sono danneggiate, sia da una malattia che da una lesione, possono influenzare la vostra mobilità e causarvi molto dolore.

Ecco perché in tutto il mondo milioni di persone che soffrono di dolori articolari hanno iniziato a usare, o stanno già usando, l’olio di cannabis. Tuttavia, la domanda nella mente di tutti è: l’olio di CBD per il dolore può combattere i dolori articolari?

La risposta è sì, poiché questo prodotto è stato utilizzato per lungo tempo come medicina naturale con risultati positivi. I suoi benefici includono il sollievo dal dolore dell’artrite, così come altre patologie simili, migliorando significativamente la qualità della vita di coloro che lo usano.

Grazie all’uso dell’olio di cannabis, è possibile sperimentare effetti positivi sulla salute. Soprattutto quando si tratta di dolori articolari.

Tuttavia, questo olio può anche fornire sollievo da altre condizioni come l’ansia, la depressione e lo stress.

Se vuoi sapere tutto quello che l’olio di cannabis può fare per te, continua a leggere e scopri i suoi benefici.

Quali componenti rendono l’olio di cannabis così speciale?

Uno dei motivi per cui il
OLIO DI CANNABIS
ha avuto tanto successo, è dovuto ai suoi componenti e ai suoi effetti positivi sul nostro organismo. Dopo tutto, i prodotti CBD sono considerati un’opzione che crea meno dipendenza degli oppiacei.

L’elemento principale dell’olio di cannabis è il cannabidiolo, di cui esistono oltre 100 tipi diversi, ma solo due sono importanti.

Stiamo parlando di THC e CBD, quest’ultimo è il più rilevante perché non è un cannabinoide psicoattivo. In altre parole, la CBD non provoca l’intossicazione o l’effetto euforico associato all’uso di marijuana.

Infatti, la THC è considerata una sostanza illegale per il consumo, perché induce lo “sballo” della marijuana.

Tuttavia, se la sua concentrazione non supera lo 0,2%, è considerata pienamente legale. Questo nei paesi in cui la marijuana può essere usata a scopo terapeutico.

In ogni caso, la cosa importante è che sia il THC che il CBD sono i componenti che danno all’olio di cannabis i suoi numerosi benefici. Compreso, naturalmente, il sollievo dai dolori articolari e da altri disturbi correlati. Infatti, è possibile utilizzare il CBD per alleviare il mal di denti.

Ovviamente, incorporare questi componenti nella medicina naturale si traduce in benefici terapeutici molto positivi per il nostro corpo.

olio di cannabis per dolori articolari

L'uso dell'olio di cannabis beneficia lo sport?

Mentre l’olio di cannabis viene utilizzato per il trattamento di molti disturbi e condizioni, non tutti sanno che può essere utile anche per lo sport.

Infatti, all’inizio del 2020, l’Agenzia mondiale antidoping ha approvato l’uso del cannabidiolo (CBD) per trattare il dolore nello sport.

I responsabili di questa agenzia si sono resi conto che la CBD ha proprietà analgesiche e antinfiammatorie. Queste proprietà sono eccellenti per il recupero da un intenso sforzo fisico, come quelli solitamente sperimentati dagli atleti ad alte prestazioni. Pertanto, coloro che giocano a calcio, nuoto, tennis, basket, arti marziali miste, tra gli altri sport, possono usare il CBD per alleviare i loro disturbi.

Bisogna anche dire che ci sono state diverse ricerche in cui è stata dimostrata l’efficacia dell’olio di cannabis per i dolori articolari. Una di queste indagini è stata condotta dall’Università di Oxford, negli Stati Uniti.

Quali altri studi possono dimostrare l’efficacia dell’olio di cannabis per dolori articolari?

Come per qualsiasi altro medicinale, è molto importante verificare l’efficacia dell’olio di cannabis. A questo proposito, una ricerca medica condotta dall’European Journal of Pain ha rivelato che il CBD, presente in abbondanza nell’olio di cannabis, può arrestare efficacemente la progressione dell’artrite.

Questi risultati sono stati ottenuti attraverso diversi test sugli animali, ma non sugli esseri umani. Pertanto, non è ancora possibile dire se la CBD offre la stessa efficacia negli esseri umani.

Un’altra ricerca, in questo caso condotta dalla Arthritis Foundation, ha anche offerto risultati impressionanti riguardo all’uso di prodotti a base di CBD. Durante i test, è stato determinato che l’87% delle persone che usano il CBD come trattamento alternativo lo usano per alleviare i sintomi dell’artrite.

La maggior parte di queste persone, il 94%, usa la CBD per alleviare l’artrite. Questo dimostra che l’olio di cannabis può essere uno dei rimedi naturali più efficaci per i dolori articolari.

Inoltre, la ricerca condotta da Gallup, fornisce anche informazioni rilevanti sull’uso della CBD. Questo studio rivela che il 14% degli americani utilizza prodotti a base di CBD. Di questa percentuale, il 40% usa questi prodotti per alleviare il dolore. L’otto per cento lo usa per alleviare i sintomi dell’artrite.

In conclusione, è possibile affermare che la CBD ha un reale beneficio nell’alleviare i dolori articolari. Certamente c’è molto da indagare, ma le prove finora sono incoraggianti.

Inoltre, è importante sottolineare che non cura nessuna delle patologie menzionate, ma allevia solo i sintomi.

olio di cannabis per il dolore

Consigli extra per l’assunzione di olio di cannabis che potrebbe aiutare a lenire i dolori articolari

Anche se questo prodotto può aiutare ad alleviare i sintomi dei dolori articolari, è essenziale che lo si utilizzi in modo responsabile.

Pertanto, raccomandiamo quanto segue:

  • Prima di prendere l’olio di cannabis, consultare un medico specialista per consigli sul trattamento più appropriato.
  • Non prenda dosi molto alte a meno che il suo medico le dica di farlo. (Dosi elevate non sempre si traducono in risultati migliori).
  • Acquistate questi prodotti solo da negozi di fiducia.
olio di marijuana osteoartrite

Dove acquistare olio di cannabis per dolori articolari?

Grazie ai molti benefici dell’olio di cannabis, e ai disturbi che combatte, molte persone lo usano oggi.

Le persone oggi optano per uno stile di vita più sano e naturale, due aspetti che l’olio CBD offre loro. L’olio di cannabis per i dolori articolari è al 100% naturale, facile e sicuro da usare. Può anche farti sentire meglio velocemente.

Se vuoi migliorare la tua qualità di vita e il tuo benessere, scopri nel nostro negozio i migliori oli di cannabis con la migliore qualità e il miglior prezzo sul mercato.

Come fare l’olio di cannabis per i dolori articolari?

Il CBD per i dolori articolari è stato usato per molto tempo con ottimi risultati. Molti malati di reumatismi stanno addirittura considerando l’uso della marijuana medica per trattare i reumatismi. Tuttavia, non tutti sanno come fare l’olio di cannabis per i dolori articolari.

La ragione per cui l’olio di marijuana è usato per i dolori articolari è dovuta al CBD antinfiammatorio. In altre parole, il cannabidiolo CBD ha proprietà antinfiammatorie che aiutano ad alleviare i dolori articolari.

Ma come detto, non tutti sanno come fare l’olio di CBD. Ecco perché abbiamo messo insieme questa guida con istruzioni passo dopo passo per imparare a fare l’olio di cannabis fatto in casa.

Perché fare l’olio di cannabis?

La cannabis per i dolori articolari è diventata un trattamento naturale molto efficace. Infatti, l’olio di marijuana è l’ingrediente base di unguenti fatti in casa, lozioni e tonici con proprietà curative.

Questo perché sia il THC che il CBD hanno proprietà antinfiammatorie e persino antimicrobiche e antiossidanti. Inoltre, preparare l’olio di cannabis per trattare i dolori articolari è uno dei modi più affidabili per consumare marijuana medica.

D’altra parte, usare l’erba e aggiungerla a una miscela di brownie non è semplicemente una buona idea. Questo perché i cannabinoidi sono liposolubili, il che significa che non si legano solo agli oli durante il processo di infusione. Sono anche più facilmente assorbiti e digeriti nel corpo se consumati con grassi, come l’olio di CBD.

In altre parole, se aggiungete la cannabis cruda ai prodotti da forno, è meno probabile che i cannabinoidi si leghino ai grassi e vi diano un’esperienza commestibile più efficace.

come fare l'olio di cannabis

Di cosa avete bisogno per fare l’olio di cannabis?

Questi sono gli ingredienti e gli accessori necessari perpreparare l’olio di CBD per i dolori articolari:

  • 1 tazza di cannabis decarbossilata e macinata.
  • 1 tazza di olio di cocco o di oliva.
  • Una ciotola di acciaio inossidabile e una pentola d’acqua.
  • Tessuto in cotone organico.
  • Filtro a maglia fine.
  • Ciotola di vetro.
  • Un barattolo di vetro con coperchio per la conservazione.
  • Un termometro a sonda.

Passi per fare l’olio di cannabis

Segui le istruzioni qui sotto per fare l’olio di cannabis per i reumatismi e i dolori articolari.

  • In primo luogo, se la cannabis non è ancora decarbossilata, macinala o tagliala in pezzi molto piccoli.
  • Poi spargere la cannabis schiacciata in modo uniforme su una teglia da forno.
  • Poi riscaldare la cannabis nel forno a 120°C per 25-30 minuti.
  • Nella casseruola aggiungere abbastanza acqua per un bagno d’acqua.
  • Aggiungere 1 tazza di olio di cocco alla ciotola di acciaio inossidabile e metterla sopra la padella.
  • Lasciate riscaldare l’olio di cocco fino a quando non si scioglie.
  • Poi aggiungere 7-10 grammi di cannabis decarbossilata all’olio fuso. Se volete, potete aggiungere opzionalmente qualche grammo di cannabis grezza.
  • Scaldare la cannabis e l’olio a fuoco basso per 30-60 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  • Utilizzare il termometro a sonda per controllare la temperatura. Se necessario, regolare il calore per mantenere l’olio sotto i 90°C.
  • L’intervallo di temperatura obiettivo è da 55 a 65°C, e poi infondere per un’ora.
  • Dopo questo, mettete il panno di cotone organico sopra il colino. Poi mettere il colino sopra una ciotola di vetro.
  • Versare la miscela di cannabis e olio attraverso il colino. Togliere il panno e spremere delicatamente l’olio in eccesso. Usare i guanti perché l’olio sarà caldo.

È importante sapere che fare l’olio di cannabis in casa è pericoloso e non sempre è adeguatamente controllato, quindi il nostro consiglio è di comprare l’olio di CBD per essere sicuri che sia della giusta qualità e nelle giuste condizioni.

cannabis per i dolori articolari

Come usare l'olio di cannabis per trattare i dolori articolari?

Dovrete trasferire l’olio infuso di cannabis filtrato in un contenitore per la conservazione. Preferibilmente dovrebbe essere un contenitore di vetro con un coperchio ermetico. Poi conservare l’olio in un luogo fresco ebuio.

Questo olio può essere usato in un periodo di tempo che va da 6 mesi a 1 anno. Infatti, finché non ammuffisce, l’olio non si deteriora. Tuttavia, la sua potenza può diminuire.

Si può usare l’olio di cannabis per trattare i dolori articolari. Basta aggiungere l’olio a qualsiasi ricetta per la cura del corpo, come un unguento topico. Vi aiuterà a guarire i muscoli doloranti, così come le articolazioni, le infiammazioni, persino l’eczema e la psoriasi.

Potete anche usare l’olio di marijuana per i dolori articolari in ricette medicinali alimentari o commestibili. In tutti i casi, la nostra raccomandazione è di usare il tempo di cottura e il calore più brevi. In questo modo i cannabinoidi e i terpeni saranno conservati più a lungo.

Inoltre, si può godere di questo olio di CBD in piccole dosi in una tazza di tè caldo, aggiungendo un po’ di miele. Si può anche usare la cannabis infusa con CBD come antinfiammatorio direttamente sulla zona interessata.

Olio di marijuana per il dolore

L’olio di cannabis è spesso indicato come olio del dolore. Questo perché la marijuana è il prodotto che deriva dalla cannabis e in cui si trova il componente CBD per il dolore.

La scienza non sa ancora molto di come la marijuana influisce sul nostro corpo. Tuttavia, ci sono prove sostanziali che la marijuana può aiutare ad alleviare il dolore a lungo termine. E ovviamente il dolore è un sintomo importante in molte condizioni articolari come l’artrite reumatoide.

La verità è che i dolori articolari colpiscono milioni di persone in tutto il mondo. Questo dolore è associato a una vasta gamma di disturbi e condizioni. I trattamenti convenzionali includono farmaci antinfiammatori e persino la terapia cognitivo-comportamentale e la gestione dello stress.

Ma per chi vuole provare un trattamento alternativo, l’olio di marijuana per il dolore può essere la scelta giusta. La sua componente antinfiammatoria, CBD ha la capacità di ridurre il dolore e l’infiammazione delle articolazioni. Ci sono anche studi che sostengono l’uso del cannabidiolo per trattare l’ansia.

cbd inibisce il dolore articolare

Qual è il rapporto tra l'olio di marijuana e i dolori articolari?

Sebbene siano stati fatti pochi studi, i ricercatori hanno trovato un chiaro legame tra l’olio di marijuana e i dolori articolari. È stato determinato che il CBD per il dolore, presente nella marijuana, sembra inibire o attivare i composti chiave che influenzano la riduzione del dolore.

Con l’aumento dei livelli di CBD nel sangue, la quantità di dolore che viene percepita si riduce. Diversi studi su animali, invece, hanno dimostrato che il CBD antinfiammatorio riduce efficacemente l’infiammazione e allo stesso tempo allevia i dolori articolari. Tutto questo senza effetti collaterali significativi.

Uno studio del 2017 pubblicato sulla rivista Pain, si è concentrato sulla prevenzione del dolore nei ratti con osteoartrite usando il CBD. La ricerca ha rivelato che la CBD per il dolore ha bloccato i disturbi articolari in modo dose-dipendente. Non solo, ma la CBD è stata trovata per prevenire il futuro sviluppo di danni ai nervi e il dolore associato alle articolazioni con l’artrite.

Questo studio ha concluso che la CBD può essere utilizzata come trattamento sicuro nei mammiferi, mirando al dolore e bloccando la risposta infiammatoria.

Va detto, tuttavia, che gli studi sull’uomo sono limitati e i risultati non sono concludenti. Pertanto, sono necessarie ulteriori ricerche sull’olio di marijuana doloroso.

Raccomandazioni per l’uso di olio di marijuana per il dolore

Molte persone riferiscono di usare il CBD per il dolore e il CBD antinfiammatorio perché li aiuta ad alleviare i sintomi del dolore articolare. Gli studi sugli animali hanno mostrato effetti positivi, soprattutto quando si tratta di artrite.

Nonostante ciò, è chiaro che è necessaria una maggiore ricerca scientifica sull’uomo per determinare un dosaggio accurato e sicuro. Per questo motivo, la nostra raccomandazione principale è di usare l’olio di marijuana per i dolori in modo responsabile. È anche importante consultare un medico specialista per la guida al dosaggio.

Olio di marijuana per i dolori articolari

Olio di canapa per i dolori articolari

Una considerazione importante per coloro che decidono di utilizzare l’olio CBD topico per i dolori articolari, è la formula o la composizione del prodotto. Cioè, alcuni oli CBD possono essere diluiti in oli portatori che non sono del tutto compatibili con la pelle.

Gli oli naturali, invece, possono migliorare la penetrazione della pelle. Gli oli di eucalipto e di rosmarino hanno persino dimostrato di aumentare l’assorbimento di altre sostanze. Pertanto, l’olio di marijuana contenente CBD può essere combinato con tali ingredienti per ottenere risultati migliori.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra
Abrir chat