La CBD può aiutare con le malattie degenerative del disco?

Il mal di schiena è spesso causato da ragioni muscolari, da distorsioni, da osteoartrite e anche da altre ragioni come lo spostamento di un disco nella spina dorsale (ernia del disco). Ci sono due tipi di dolore: cronico o temporaneo.

Le malattie della colonna vertebrale sono spesso il risultato di cattive abitudini. Il duro lavoro fisico e anche il lavoro sedentario apparentemente “leggero” sono le principali cause di dolore.

In questo caso, l’uso di oli di CBD per il dolore alla schiena e al collo causato dalla malattia degenerativa del disco aiuterà ad alleviare questi sintomi e può anche eliminare le condizioni associate al dolore cronico.

Circa il 70% della popolazione europea soffre, o soffrirà in futuro, di una qualche forma di mal di schiena. Il mal di schiena è invalidante. È considerata la principale causa di assenteismo in tutto il mondo e, se non viene risolta, può diventare cronica.

Cannabis per il mal di schiena

La comodità di utilizzare CBD per il dolore alla schiena e al collo, può essere compresa conoscendo il meccanismo del dolore e i nostri neurorecettori. Alla fine del XX secolo è stato scoperto il sistema endocannabinoide, cioè il sistema responsabile di molti processi fisiologici diversi nel corpo umano. Uno di questi processi è la regolazione della percezione del dolore.

Il principio del sistema dei cannabinoidi si basa sull’interazione tra i recettori dei cannabinoidi e degli endocannabinoidi, cioè sostanze che fungono da messaggeri.

A causa dell’origine vegetale del CBD, queste sostanze sono classificate come fitocannabinoidi e vengono utilizzate per stimolare i recettori appropriati del sistema descritto e ottenere l’effetto terapeutico desiderato come cura naturale.

CBD per il mal di schiena

In caso di dolore, il CBD si lega ai recettori responsabili del dolore, il che a sua volta ne riduce la percezione. Vale la pena ricordare che il potenziale del CBD come trattamento naturale significa che può essere usato legalmente, in quanto è un composto completamente sicuro e legale, ottenuto dalla canapa con un contenuto di THC inferiore allo 0,2%.

Significa anche che la cannabis usata per il trattamento casalingo del mal di schiena non causa intossicazione o altri effetti collaterali, poiché contiene solo ingredienti non psicoattivi.

ernia del disco

D’altra parte, il trattamento con potenti antidolorifici ingeriti da persone che soffrono di dolore cronico, può causare dipendenza e avere numerosi effetti collaterali.

Inoltre, l’uso prolungato di questo tipo di farmaci, indebolisce il sistema cardiovascolare e i reni, quindi è molto più sicuro prendere l’olio di CBD per il mal di schiena.

infiammazione della schiena del cbd

CBD e infiammazione della schiena

L’effetto antinfiammatorio della cannabis si basa sulla combinazione di due proprietà: antiossidante e antispasmodica. Ecco i dettagli:

Funzione antiossidante

La funzione degli antiossidanti è di proteggere le cellule dai radicali liberi che sono pericolosi per loro. Questi si formano nel corso di vari processi metabolici e l’infiammazione è uno di questi.

In questo caso, l’olio CBD cattura queste sostanze nocive e le elimina dal corpo. Come è possibile? La canapa contiene molti antiossidanti e questo gruppo comprende: vitamina E, zinco, manganese, magnesio e acido gamma linolenico GLA.

Pertanto, prendere l’olio di CBD per il mal di schiena può portare ulteriori benefici al tuo corpo.

Funzione antinfiammatoria/antispasmodica

L’effetto antinfiammatorio della cannabis si basa anche su processi che avvengono nel sistema endocannabinoide. Questo sistema è costituito da recettori distribuiti in tutto il corpo: CB1 e CB2.

I recettori CB2 situati nelle cellule e negli organi del sistema immunitario sono responsabili del sistema immunitario.

Il CBD agisce sul sistema cannabinoide del corpo, non solo riducendo il dolore, ma anche bloccando le vie infiammatorie.

Inoltre, la cannabis riduce la funzione dei linfociti T, oltre a ridurre la produzione e il rilascio di citochine pro-infiammatorie.

Usando la cannabis per il mal di schiena, siamo sicuri che non solo aiutiamo il corpo nella lotta contro la sofferenza, ma lo sosteniamo anche nella lotta contro l’infiammazione.

Esperienza di vita reale di un paziente con mal di schiena cronico e CBD

In Canada, sono state condotte diverse revisioni sulla somministrazione di cannabia. In essi, hanno fatto riferimento al caso di un paziente di 49 anni con lombalgia cronica dall’età di 29 anni. Il dolore è stato causato dalla degenerazione di un disco che gli ha provocato la sciatica. Il paziente aveva altri problemi medici legati all’ansia e alla sindrome dell’intestino irritabile.

Il farmaco che gli è stato dato era nabilone (THC sintetico), pregabalin (un farmaco per il dolore neurologico), baclofen, clonazepam e ibuprofene (per lo sgonfiaggio e il rilassamento muscolare). Infine, prendevo l’omeprazolo come protezione per lo stomaco.

Al paziente è stato somministrato 1 g al giorno di un ceppo di cannabis contenente il 9% di THC e il 13% di CBD. Dopo due mesi, il dolore è passato da un 9 su 10 della scala del dolore a un 3 su 10. Il paziente ha anche riferito che i sintomi dell’intestino irritabile si erano attenuati e ha anche chiesto una riduzione della dose di pregabalin perché non aveva così tanti mal di testa.

cannabis per le malattie degenerative

Cannabis per malattie degenerative del disco

La degenerazione spinale, o sindrome delle faccette lombari, si verifica più spesso come risultato dell’usura e dei cambiamenti nei tessuti che collegano le vertebre della colonna vertebrale. Il sintomo principale della malattia è il dolore, quindi dovreste consultare uno specialista.

Vale la pena di notare che i cambiamenti degenerativi sono irreversibili. Tuttavia, ci sono rapporti che l’uso profilattico del CBD può prevenire futuri danni alle articolazioni.

Inoltre, potrebbe avere proprietà che invertirebbero l’insorgenza di disturbi strutturali nelle articolazioni, come l’ernia del disco.

Studi sugli animali (puntura lombare nei cani), hanno fornito prove a sostegno di questa audace ipotesi.

Studi pubblicati sugli animali concludono che il CBD può essere utile nel trattamento dei dischi spinali danneggiati. Vi ricordiamo che gli animali domestici sono molto sensibili ai farmaci, quindi un trattamento per ventilazione del collo nei cani con CBD è una buona idea.

 

cbd per il mal di schiena

Come si usa la CBD per trattare il dolore?

Cosa significa questo per i malati e i sofferenti? È possibile che, in futuro, i cambiamenti degenerativi siano parzialmente reversibili e che il trattamento dei dischi lombari usurati sia facile da ottenere.

Uno studio del 2015 ha scoperto che le ossa rotte nei ratti a cui è stato dato il CBD sono guarite più velocemente.

Inoltre, altri studi hanno confermato che il sistema dei cannabinoidi regola la quantità di materiale osseo distrutto. Un collegamento tra i recettori CB2 e la densità ossea è stato trovato anche nei topi.

La conoscenza del rapporto tra le funzioni del sistema endocannabinoide e il suo impatto sulle ossa o su tutto il corpo, porta a scoperte sempre più interessanti per il trattamento naturale.

L’uso della CBD per il mal di schiena, il mal di schiena, i noduli di Schmorl, l’ernia del disco o le malattie degenerative, può anche portare al nostro sistema scheletrico benefici tali da non poterli nemmeno immaginare.

 

olio per ernia del disco cbd

L’olio CBD come trattamento per l’ernia del disco

Se si sceglie l’olio di CBD come trattamento dell’ernia del disco, ci sono molte persone che lo prendono per via orale, anche se gli oli di CBD Hygea sono per uso topico.

In Spagna, l’olio CBD è incorniciato come prodotto cosmetico e quindi la sua vendita e distribuzione avviene sotto l’avvertenza che è per uso topico. Tuttavia, ci sono persone che scelgono la via orale, un metodo che facilita notevolmente l’assorbimento del CBD nel flusso sanguigno. Inoltre, l’olio viene aggiunto anche ai pasti e ai cocktail senza pericolo per la salute.

Un altro metodo per prendere l’olio di canapa con CBD, è quello di vaporizzarlo. Anche se il CBD vaporizzato ha una minore biodisposizione rispetto all’olio di cannabis, cioè si avrà un minore assorbimento e quindi un minore effetto sulla riduzione del dolore e sul tempo di effetto.

Il trattamento della lombare artrosi con un trattamento naturale come il CBD e attraverso il massaggio è anche fattibile, poiché i sintomi della malattia sono legati alla rigidità e alla mancanza di movimento.

Questo tipo di terapia fisica viene applicata anche alla stenosi lombare come trattamento naturale. Il
massaggi con olio di CBD
sono il trattamento perfetto per alleviare il dolore causato da questa condizione. L’assorbimento avviene attraverso la pelle.

Riferimenti

  • “Cannabis medica – il perpettivo cannadiano”. Gordon D Ko., Sara L Bober. Sean Mindra. Jason M Moreau. Giornale della ricerca sul dolore. 2016; 9: 735-744
  • Su familiydoctor.org. Accademia Americana dei Medici di Famiglia
  • “Epidemiologia del mal di schiena.” José Ángel García Delgado, Greta Valdés Lara, Jacqueline del Carmen Martínez Torres, Isis Pedroso Morales. Investire Medicoquir, 2014 (gennaio-giugno); 6(1): 112-25
  • Russo, Ethan B. “Cannabinoidi nella gestione del dolore difficile da trattare”. Terapeutica e gestione del rischio clinico 4,1 (2008): 245-59. doi:10.2147/tcrm.s1928

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra
Abrir chat