CBD Legalità in Spagna

CBD è legale in Spagna?

È un eufemismo dire che il CBD è aumentato in popolarità nell’ultimo decennio. I prodotti di consumo di questo cannabidiolo sono entrati rapidamente in una grande varietà di mercati e nuove ricerche continuano a mostrare i suoi benefici terapeutici. Il mercato europeo del CBD dovrebbe raggiungere 1,4 miliardi di euro entro il 2023. Tuttavia, è importante affrontare la questione della legalità del CBD.

C’è ancora una preoccupazione ricorrente sul CBD legale. Questo perché ci sono molti dubbi su cosa è e cosa non è legale. Attualmente, lo status legale dei prodotti CBD in Europa è percepito come complicato e incerto.

La storia della legalità della cannabis in Spagna per uso medicinale, ricreativo e industriale è poco più di mezzo secolo. Tuttavia, il suo consumo ha una tradizione di quasi 1000 anni nel nostro paese. La cannabis e la canapa arrivarono in Spagna con la conquista musulmana e a metà del XII secolo furono costruiti i primi mulini di canapa a Xátiva, a Valencia, la cui tradizione è ancora presente nella zona di Alicante. È noto attraverso diverse pipe trovate in Al-Andalus che il consumo di cannabis era normale nel XI -11 secolo, un periodo ben prima dell’arrivo del tabacco in Europa.

Fu solo all’inizio degli anni ’60 che la Spagna, a seguito dell’influenza americana, si unì alla Convenzione unica sui narcotici per vietare totalmente l’uso della cannabis.

Nel 1990 come il numero di studi scientifici che supportano gli effetti medicinali della canapa ha cominciato a crescere, le leggi si sono evolute e infatti ci sono già farmaci completamente legalizzati che si basano su cannabinoidi. Negli Stati Uniti ci sono stati in cui la cannabis è legale indipendentemente da ciò che i cannabinoidi contiene e tutto indica la legalizzazione essendo una tendenza globale nella maggior parte dei paesi occidentali.

In Spagna in particolare la tolleranza sociale della marijuana è abbastanza forte, anche se la legge non distingue ancora tra il suo uso ricreativo e medicinale. L’uso personale non commerciale e la coltivazione sono depenalizzati, anche se è illegale se c’è un’attività a scopo di lucro dietro di esso e qualsiasi azione che incita all’uso di sostanze psicotrope è punibile con l’articolo 368 del codice penale. Il consumo di cannabis nei luoghi pubblici è punibile con multe che vanno fino a 30.000 euro. Inoltre, ogni Comunità Autonoma in Spagna ha diverse sfumature giuridiche per quanto riguarda la cannabis. Quindi rispondiamo alla grande domanda:è punibile comprare l’olio di cbd?

La situazione è confusa ed è per questo che la reputazione legale dell’impianto è associata alla criminalizzazione e, se non siamo ben informati, possiamo sorgere dubbi sul fatto che sia legale acquistare e utilizzare prodotti che contengono cannabinoidi come CBD come sono derivati dalla pianta di cannabis.

cbd legalità

È legale vendere, acquistare e utilizzare prodotti CBD in Spagna?

Sì, CBD in Spagna è legale. Il cannabinoide CBD, a differenza del THC non è psicoattivo quindi i prodotti CBD che non superano la barriera legale dello 0,2% di THC possono essere legalmente commercializzati e utilizzati. A causa del loro contenuto minimo di THC, i prodotti CBD concentrati che vengono commercializzare non sono positivi nei controlli dei farmaci.

CBD non è registrato per l’uso come integratore alimentare presso l’Agenzia spagnola per i farmaci e prodotti sanitari. Questo costringe la maggior parte dei produttori di tinture e oli di CBD a venderli etichettati per uso cosmetico e topico. Nel mercato legale troviamo anche fiori e gemme della pianta di canapa senza contenuto di THC. Questi non vengono venduti per fumare, ma per aromatizzazione in quanto, ancora una volta, la legislazione limita la commercializzazione di tutti i prodotti derivati dalla pianta di cannabis che vietano il consumo umano con qualsiasi mezzo tranne che topico.

Perché il CBD non può essere commercializzato come integratore alimentare in Spagna?

Nel 2018, l’OMS ha dichiarato CBD un integratore non dannoso per la salute, sostenendo che non ha effetti psicoattivi, il suo uso è sicuro e non ha conseguenze pericolose per la società come la dipendenza. Allora perché in Spagna ancora la legge non consente oli CBD da vendere per il consumo umano? Da un lato, CBD non è specificamente classificato come un farmaco. C’è l’assenza di una legislazione specifica per i cannabinoidi CBD. Proprio come il THC psicoattivo è illegale, con il CBD c’è ancora un vuoto legale. D’altra parte, la direttiva europea mira a regolarizzare la sicurezza alimentare prima e per tutti. Con l’aumento del CBD ci sono molte aziende che stanno entrando nel mercato che potrebbero produrre oli contaminati senza essere sorvegliati in assenza di regolamenti specifici del settore. Grazie alla crescente domanda di prodotti CBD medicinali per il consumo umano non solo nei cosmetici e nell’uso topico sarà presto regolamentato. A Higea CBD importiamo i nostri prodotti dopo l’estrazione del Cannabidiolo 100% biologico in olanda, dove l’uso della canapa per il consumo umano è legale, passando controlli rigorosi che garantiscono la sicurezza del prodotto.

Nel 2005, Sativex è stato commercializzato in Spagna. Un farmaco GW Pharmaceuticals a base di cannabinoidi di canapa utilizzati per trattare i sintomi della sclerosi multipla e spasticità.

Il CBD è legale in Spagna?

È vero che ci sono molti paesi dove la marijuana è legale, ma il suo consumo è limitato all’uso medico. In Spagna c’è molta confusione sulla legalità del CBD per quanto riguarda ciò che è permesso e ciò che non lo è. La gente chiede costantemente se il CBD è legale in Spagna, e la risposta è sì. Infatti, è considerato un prodotto completamente sicuro.

Il problema è che in Spagna la vendita di CBD per il consumo umano non è consentita. Cioè, il CBD può essere commercializzato solo come prodotto cosmetico topico. Per questo motivo, le principali aziende che vendono cannabidiolo in Spagna ora vendono i loro prodotti CBD come cosmetici.

Pertanto, gli stessi prodotti che prima erano venduti come integratori, ora sono commercializzati come cosmetici per uso topico. A causa di questo, la gente non solo non sa se il CBD è legale in Spagna, ma non sa nemmeno quale prodotto dovrebbe comprare.

legalità cbd Spagna

Domande frequenti sulla legalità del CBD in Spagna:

È legale acquistare olio CBD in Spagna? – Sì, è legale.

È legale consumare olio CBD in Spagna? – Come cosmetico e per uso topico. Non è possibile fumare, svapare o ingerire negli spazi pubblici (fino a quando non vi è una legislazione specifica per cannabinoide CBD questo rimarrà un sottoprodotto della cannabis e legalizzato come tale)

Posso viaggiare in aereo con olio CBD nel 2020? – Sì, purché sia legale nel paese di origine e di destinazione. Controlla quali paesi è legale viaggiare con CBD su quella lista e alcuni suggerimenti utili.

Se consumo CBD in qualche modo farò un test positivo per il controllo della droga in Spagna? – No. Oltre a questi test che reagiscono con i livelli solo di THC nelle urine, abbiamo prove analitiche che gli oli Higea CBD non sono positivi per i controlli dei farmaci.

Il consumo di CBD è illegale nello sport a livello competitivo?Cannabidiolo non è sulla lista delle sostanze vietate dall’Agenzia mondiale antidoping (WADA).

cbd legalità

La controversia sulla legalità del CBD

Ilcannabidiolo, o CBD, è un composto non psicoattivo estratto dalla pianta di cannabis. Anche se in Europa, la maggior parte dei paesi l’ha legalizzata in qualche forma, molti sono preoccupati che debba essere estratta dalla canapa industriale e contenere meno dello 0,2% di THC. Questo è il composto psicoattivo contenuto nella cannabis.

In paesi come la Francia e la Norvegia, si produce solo una forma pura di CBD che non contiene THC. D’altra parte, la Commissione Europea ha recentemente detto che sospenderà le richieste di status di novel food mentre decide se tali articoli CBD debbano essere considerati stupefacenti o meno.

Il clima legale della CBD

Sulla scena mondiale, la gente si chiede dove la marijuana è legale. Ma mentre l’industria naviga attraverso la legislazione, i consumatori e gli investitori dovrebbero tenere a mente che le leggi di ogni paese sull’uso del CBD sono diverse.

Anche se in alcuni paesi europei è illegale produrre, comprare o possedere CBD, la grande maggioranza dei paesi in cui la marijuana è legale ha legalizzato i prodotti CBD. Ci riferiamo naturalmente ai prodotti che sono conformi al Novel Foods Act o che possono essere acquistati da un medico autorizzato.

Germania e Regno Unito guidano il mercato europeo del CBD, seguiti da vicino da Svizzera, Austria, Spagna e Grecia.

Una chiamata all’azione sulla CBD legale

Polonia, Bulgaria, Paesi Bassi e Lussemburgo hanno sperimentato una crescita sostanziale come risultato della loro posizione progressista verso la legalizzazione della cannabis. Questo combinato con la crescente domanda del mercato.

Il Lussemburgo, in particolare, fornisce un esempio di crescita su questo tema, poiché mira a legalizzare la cannabis ricreativa per gli adulti entro il 2021. Se ci riuscisse, diventerebbe il primo paese in Europa a farlo.

Nonostante le sue piccole dimensioni, il Lussemburgo potrebbe giocare un ruolo chiave nel convincere i paesi vicini a fare cambiamenti simili alla loro legislazione.

Le difficoltà di un’industria moderna

I consumatori di CBD dovrebbero informarsi sulla legislazione in vigore, dato che ogni paese ha la sua serie di restrizioni.

Mentre queste leggi e restrizioni sono a volte contrastanti, è chiaro che la domanda di prodotti CBD è alle stelle. Di conseguenza, l’Europa potrebbe essere pronta a superare il Nord America come il più grande mercato mondiale del CBD.

sostanza legale cbd

Il CBD è una sostanza legale? Stato legale CBD

In paesi come gli Stati Uniti, la legalità del CBD varia da stato a stato e a livello federale. In generale, comunque, il fatto che il CBD derivi dalla canapa o dalla marijuana è uno dei fattori decisivi.

Anche se le due piante sono parenti molto vicini, la legge le tratta in modo molto diverso. Pertanto, conoscere la differenza è vitale per usare il CBD legalmente. I paesi in cui la marijuana è legale sono Ungheria, Lettonia, Islanda, Italia e Irlanda.

canapa contro marijuana

Canapa contro marijuana: la canapa è legale?

Sia la canapa che la marijuana sono termini usati per descrivere varie forme di cannabis, ed entrambe possono contenere una grande quantità di cannabidiolo.

Sono anche noti per condividere molte somiglianze visive come membri della stessa famiglia. Tuttavia, le due piante hanno livelli significativamente diversi di THC, il composto psicoattivo contenuto nella cannabis, a livello chimico.

Anche se la canapa produce una quantità trascurabile di THC, la marijuana può produrre una quantità significativa di THC. La marijuana è federalmente illegale in molti paesi a causa del suo alto contenuto di THC. Questo composto può causare gravi effetti di alterazione mentale se ingerito.

cbd derivato dalla canapa legale

Il CBD derivato dalla canapa è legale?

Finché è fatto secondo le linee guida legali, il CBD estratto dalla canapa è legale. Infatti, negli Stati Uniti, a partire dal 2018, la canapa è considerata un “prodotto agricolo”, piuttosto che una medicina.

Un malinteso comune riguardo al Farm Bill del 2018 è che ha legalizzato il cannabidiolo indipendentemente dal fatto che sia stato prodotto dalla canapa o dalla marijuana. Questo non è corretto. Negli Stati Uniti, il CBD è classificato come una droga Schedule I dalla DEA, e come tale è considerato illegale.

Tuttavia, il CBD derivato dalla canapa è legale negli Stati Uniti finché è conforme alla legge. Al contrario, in molti paesi il CBD derivato dalla marijuana è un po’ più complicato perché deriva da una pianta illegale. La marijuana è legale per l’uso ricreativo in alcuni stati americani, e anche il CBD derivato dalla marijuana è legale.

Pertanto, è diventato ovvio per coloro che sono interessati a consumare prodotti CBD conoscere la legislazione nei loro paesi per quanto riguarda la legalità del CBD.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra
Abrir chat