Farmacodinamica e farmacocinetica

La farmacologia è un ramo della scienza che studia i farmaci e i loro effetti sugli esseri viventi

Grazie ad esso creiamo i farmaci che ci aiutano a curare i nostri sintomi e malattie. Sapevi che un farmaco è costituito da due parti? Il primo è il farmaco che è la sostanza attiva che agirà sul bersaglio terapeutico. L’altra parte è composta da escipienti che è tutto ciò che circonda il farmaco e ti aiuta a viaggiare attraverso il nostro corpo fino a raggiungere l’obiettivo terapeutico. Un esempio di escipienti sono le capsule solubili contenute nei farmaci. Si dissolvono lentamente nel nostro stomaco, rilasciando gradualmente il principio attivo in modo che venga assorbito in modo ottimale. Grazie ad esso creiamo i farmaci che ci aiutano a curare i nostri sintomi e malattie. Sapevi che un farmaco è costituito da due parti? Il primo è il farmaco che è la sostanza attiva che agirà sul bersaglio terapeutico. L’altra parte è composta da escipienti che è tutto ciò che circonda il farmaco e ti aiuta a viaggiare attraverso il nostro corpo fino a raggiungere l’obiettivo terapeutico. Un esempio di escipienti sono le capsule solubili contenute nei farmaci. Essi sono lentamente annullati nel nostro stomaco rilasciando gradualmente la sostanza attiva in modo che venga assorbita in modo ottimale.

In farmacologia, prima di studiare il meccanismo di azione dei farmaci è molto importante comprendere due concetti principali:

  • Farmacocinetica (PK)
  • Farmacodinamica (PD)

Che cos’è la farmacochina?

La sua etimologia deriva dal greco e si riferisce al movimento delle droghe. In generale, la farmacocinetica è ciò che il corpo fa con i farmaci. Descrive l’assorbimento, la distribuzione, il metabolismo e l’escrezione dei composti. Questo è il motivo per cui molte volte quando andiamo dal medico e ci viene prescritto un farmaco sempre ci fanno alcune domande che mirano a rilevare se c’è uno qualsiasi dei nostri meccanismi interni che possono influenzare la farmacocinetica del farmaco che stiamo per prendere. Ad esempio, se abbiamo problemi renali, epatico o di circolazione che interferiranno con la normale circolazione del farmaco attraverso il nostro corpo.

Pertanto, quando parliamo di farmacocinetica, ci concentriamo sullo studio dell’ingresso e dell’uscita del farmaco nel nostro corpo.

L’ingresso:

Quando una sostanza entra è importante sapere in che modo entra e a quale velocità. I percorsi di somministrazione più comuni sono orali ed endovenosi. Dopo aver saputo in che modo il farmaco è entrato e quanto velocemente, cioè conosciamo la sua biodisponibilità,possiamo procedere con lo studio del suo assorbimento. L’assorbimento comprende il processo durante il quale il composto viaggia dal percorso di somministrazione al plasma. Come ultimo processo di ingresso è importante sapere come il farmaco è distribuito attraverso il nostro corpo.

L’output:

Una volta che il farmaco è stato assorbito e distribuito siamo interessati a sapere come lascia il corpo. L’eliminazione dei composti può essere per biotrasformazione, cioè dal corpo che li trasforma o per escrezione.

Farmacodinamica

Cos'è la farmacodinamica o la farmacodinamica?

Per la sua etimologia anche greco si riferisce alla potenza dei farmaci. Vale a dire, lo studio di ciò che il farmaco fa al nostro corpo. Una volta che il farmaco raggiunge l’obiettivo terapeutico dovrà interagire con i recettori cellulari per causare un effetto sulle cellule.

Ogni individuo ha una risposta diversa ai farmaci. Tuttavia, la distribuzione statistica della risposta ai farmaci della popolazione è una normale (o campana gaussiana). In questa distribuzione troviamo un mezzo al centro del cofano, casi estremi di iporeattività o iperreattività alle estremità della curva e anche casi idiosincratici che sono al di fuori della curva.

tolleranza farmacodinamica

Inoltre, se il farmaco viene somministrato ripetutamente ed è necessario aumentare la dose, si dice che genera tolleranza. Più dobbiamo aumentare il dosaggio per ottenere gli effetti desiderati più tollerante e dipendente il farmaco diventa l’individuo.

Lo studio degli effetti collaterali dei farmaci corrisponde al ramo della farmacodinamica. Anche se gli effetti collaterali non sono negativi, è fondamentale conoscerli. Per esempio, se vogliamo guidare è meglio non prendere antistaminici che hanno un effetto di sonnolenza. Questo non sarebbe avverso se invece di guidare vogliamo addormentarci di notte.

tolleranza farmacodinamica

Tolleranza farmacodinamica

La farmacodinamica studia anche le interazioni farmacologiche. Ci sono relazioni di sinergia in cui gli effetti di uno o entrambi i farmaci aumentano o migliorano. L’effetto di facilitazione farmaco-farmaco è ampiamente utilizzato anche in farmacologia. In questi casi gli effetti di uno dei farmaci facilitano l’azione dell’altro. Ad esempio, l’acido clabulamico viene utilizzato in combinazione con la penicillina per impedire ai batteri di generare resistenza agli antibiotici.

Lo studio della dose in farmacodinamica è importante per determinare i margini terapeutici e di sicurezza di ogni farmaco,per sapere da quale dose il farmaco avrà effetto sull’individuo e da quale dose può essere letale. Grazie alle curve di dose – risposta possiamo sapere come si comporta ogni dose.

interazione farmacodinamica

Interazione farmacodinamica

La farmacodinamica include anche l’analisi dei meccanismi con cui i farmaci agiscono nel nostro corpo. I farmaci possono agire su molecole bersaglio come proteine (enzimi, canali ioni, molecole di trasporto o recettori); DNA ; o articolazioni silenziose (proteine plasmatiche o legame specifico). Inoltre, ci sono farmaci che non agiscono sulle molecole bersaglio. Per esempio, quando sentiamo acidità e prendere un antacido non agirà su una molecola bersaglio, ma cambierà direttamente il PH del nostro stomaco per neutralizzare gli acidi.

Le interazioni più comuni in farmacodinamica sono con i recettori. Queste sono macromolecole che ricevono stimoli e li trasmettono alle cellule per generare un effetto. I farmaci possono agire in modo selettivo per modificare una funzione specifica della cellula in cui agiscono. In farmacologia l’analogia della serratura (il ricevitore) e la chiave (il farmaco) è ampiamente utilizzata. Se il ligando è agonista significa che la serratura aprirà la porta a ormoni o neurotrasmettitori. Se è antagonista, agirà chiudendo e chiudendo la porta.

farmacodinamica e farmacocinetica

A seconda del tipo di legame chimico tra il recettore e il ligando (il farmaco) ci saranno passeggeri o effetti più duraturi. Più debole è l’associazione (ad esempio un ponte Van der Waal) più transitorio sarà l’effetto del farmaco. Tuttavia, se si verificano giunti di tipo covalente (non comuni) sono legami permanenti con cambiamenti cellulari irreversibili. In questo caso il recettore sarebbe inutilizzato per tutta la vita e costringendo il corpo a produrre un nuovo recettore.

Quando si introduce un farmaco o sostanza nel nostro corpo è essenziale sapere come il nostro corpo lo tratterà (farmacocinetica) e anche quali effetti avrà sul nostro corpo (farmacodinamica). Anche se lo studio della popolazione si conclude in una distribuzione normale, ogni individuo è un mondo ed è per questo che le nostre caratteristiche idiosincratiche possono influenzare il dosaggio che dovremmo prendere per ottenere gli effetti collaterali meno negativi e la più grande efficacia terapeutica. Deve essere uno specialista che esamina il tuo caso e prescrive la dose e i farmaci necessari per trattarti.

Articoli correlati

CBD per OCD

Gli effetti ansiolitici del CBD lo rendono efficace nel trattamento dei sintomi specifici dell’ansia dell’OCD Entra!

leggi tutto

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Arrancamos con el Black Friday
Hasta un 50%DE DESCUENTO

Arrancamos con el Black Friday

Hasta un 50%DE DESCUENTO

Arrancamos con el Black Friday con hasta un 50% de descuento en algunos productos. Si quieres que te avisemos de las siguientes promociones, ¡suscríbete!

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra
Abrir chat