Creatività e CBD

Quando siamo esausti, ci blocchiamo nella nostra creatività

Molte professioni ci richiedono di sfruttare costantemente la nostra creatività ed è normale che come creatori ci sentiamo spesso esausti o soffrono di blocchi della creatività. È quasi impossibile evitare queste situazioni, ma se riusciamo ad analizzare il problema e a individuare da dove proviene il nostro blocco della creatività, possiamo affrontare il problema alla radice passo dopo passo e uscire dalla situazione molto prima. Tra gli altri rimedi casalinghi per la creatività extra, una dose di olio di CBD potrebbe aiutarti a liberare la tua immaginazione. Allora cerchiamo di capire il perché.

Cos’è il pensiero creativo?

Il pensiero creativo è la capacità di vedere le cose in modo nuovo. Per esempio, un nuovo approccio alla soluzione di un problema, una nuova metrica per l’analisi di un set di dati, o una nuova combinazione di accordi musicali. Si tratta di tutto il processo che la nostra mente compie per ottenere un punto di vista che non è stato contemplato prima in nessun campo che si possa immaginare: da un laboratorio scientifico a un laboratorio d’arte.

pensiero divergente

Cos'è il pensiero divergente e convergente?

Quando risolvete un problema, è probabile che usiate uno di questi due approcci cognitivi senza rendervene conto. Nel 1956 lo psicologo JP Guilford definì il pensiero convergente e divergente come due approcci opposti alla soluzione di un problema.

Pensiero convergente

Si caratterizza per l’analisi di più idee e la loro sintesi in un’unica soluzione. È un pensiero molto mirato e orientato alla soluzione che richiede concentrazione, metodologia e ordine.

Pensiero divergente

Si caratterizza per la sua struttura di connessioni. Attraverso il pensiero divergente la nostra mente collega le idee e amplia un’intera rete di possibili soluzioni a un problema. In un pensiero divergente ogni soluzione a un problema è valida, anche se manca di pilastri logici. Nonostante il fatto che il pensiero divergente sia associato ai bambini e allo stadio infantile dello sviluppo creativo, il pensiero divergente è oggi una qualità sempre più apprezzata nel mondo degli affari, poiché la facilità con cui si generano nuove idee e soluzioni crea valore aggiunto.

Quando si tratta di risolvere i problemi in team è di grande valore avere membri che contribuiscano con punti di vista convergenti e divergenti, perché ogni fase della risoluzione richiederà un approccio o un altro.

Che cosa ha a che fare la dopamina con la creatività e il pensiero divergente?

La dopamina è un neurotrasmettitore che si trova principalmente nel cervello le cui funzioni sono legate alla memoria, ai sistemi di ricompensa, all’attenzione, all’umore e all’apprendimento, tra gli altri. È segregato soprattutto nei momenti piacevoli e stimola la ricerca delle attività che lo rendono segregato. La maggior parte dei farmaci sono additivi in quanto stimolano la secrezione di dopamina e ne inibiscono il riassorbimento. La dopamina è strettamente legata all’umore; molti problemi di depressione sono causati da una mancanza di dopamina. La relazione tra dopamina e creatività va in entrambi i sensi: quando siamo in un momento creativo secerniamo dopamina, non ti rende felice sentirti creativo? D’altra parte, l’aumento dei livelli di dopamina per qualsiasi motivo ci rende anche più creativi. Inoltre, se soffriamo di bassi livelli di dopamina, noteremo che la nostra creatività sta svanendo.

crisi di creatività

Come può la CBD aiutarci in una crisi di creatività?

Da generazioni sentiamo testimonianze di persone che hanno usato cannabis o marijuana per stimolare la loro creatività, ispirazione e sensibilità emotiva per creare. Se è vero che il THC è il cannabinoide psicoattivo che fa sì che il cervello secerna più dopamina a breve termine, le prove sperimentali suggeriscono che il CBD ha anche un effetto stimolante sulla produzione di dopamina. Esattamente come questo accade non è ancora compreso, ma si sospetta che sia legato al flusso di sangue nel lobo frontale del nostro cervello. In ogni caso, la cannabis con contenuto di THC è da un lato illegale e dall’altro psicoattiva e con effetti non desiderati da alcuni utenti. Isolando il CBD in un sottoprodotto privo di THC possiamo evitare questi sintomi indesiderati e godere di molti dei benefici che il THC offre per risolvere il nostro problema della creatività.

creatività cbd

Disturbi d’ansia e depressivi

L’ansia è uno dei problemi associati alle disfunzioni creative. Patologie come l’ansia e la depressione che influenzano i nostri livelli di dopamina e serotonina possono causare blocchi creativi. Se questo è il tuo caso, il CBD potrebbe aiutarti ad alleviare l’ansia per liberare il tuo potere creativo.

Mancanza di concentrazione

Lo stress della vita quotidiana e i problemi che ci circondano possono portare a problemi legati alla nostra concentrazione. Per illuminare il pensiero creativo, la concentrazione è fondamentale. Alcuni utilizzatori di CBD riferiscono una concentrazione più alta dopo l’uso di olii di cannabidiolo.

Stress e insonnia

Sia lo stress che la mancanza o la scarsa qualità del sonno influenzano direttamente i nostri neurotrasmettitori e la nostra capacità di pensare in modo creativo. Il CBD è un ottimo aiuto per il sonno, quindi puoi usare qualche goccia di olio di CBD per migliorare la qualità del tuo sonno in modo da svegliarti pieno di creatività la mattina dopo.

cbd pensiero creativo

Il legame scientifico tra la CBD e il pensiero creativo

Alcuni studi indicano che quando si consuma CBD, il flusso di sangue al lobo frontale del cervello aumenta. Questo effetto è stato osservato anche in persone che sono scientificamente classificate come creative rispetto a individui che ottengono bassi livelli di creatività. Il lobo frontale del cervello è responsabile del pensiero creativo, della pianificazione e della risoluzione dei problemi.

Il cervello comunica con se stesso attraverso l’uso di sostanze chimiche complesse che di solito vengono trasportate nel sangue. Con l’aumento del flusso sanguigno, il vostro cervello può pensare più velocemente ed espandere la gamma di argomenti a cui pensate.

Quando il cervello sperimenta questo aumento del flusso sanguigno attraverso l’uso del CBD, funziona in modo più efficiente e con maggiore flessibilità. Questo è principalmente il motivo per cui molti consumatori di cannabis affermano di avere esperienze molto più creative quando usano la cannabis.

Articoli correlati

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra
Abrir chat