CBD per il dolore: come funziona nel nostro corpo

Scopri come l’olio CBD può aiutarti con il dolore

Cannabidiolo o
CBD per il dolore
è un trattamento a base di un composto che è molto efficace nel combattere l’infiammazione e altri disagi associati ai sintomi di varie malattie.

Gli studi hanno mostrato risultati positivi per quanto riguarda questo, evidenziando i benefici di alleviare il dolore. Può essere un’alternativa naturale per i pazienti che non vogliono altri tipi di farmaci che possono creare abitudine.

Cannabis per il dolore cronico: come funziona

Per parlare di cannabis per il dolore cronico dobbiamo farlo dall’olio CBD, un derivato di esso che non ha gli effetti psicoattivi della marijuana. Oltre alle sue proprietà medicinali, aiuta anche contro lo stress e l’ansia.

Secondo varie ricerche, è stato dimostrato utile nel trattamento del dolore cronico, in quanto aderisce ad alcuni recettori nel corpo, situati nel sistema nervoso. Questo riduce il dolore.

Infatti, il corpo stesso produce cannabinoidi, recettori CB1 e CB2 sia nel cervello che nel corpo. Il primo controlla le emozioni e, in secondo luogo, il sistema immunitario.

L’utilizzo di CBD fa crescere di più i nostri cannabinoidi, contribuendo ad attivare il sistema endocannabinoide. Offre anche sollievo dal dolore naturale ed è in grado di rilassare i muscoli.

cbd dolore

Tipi di dolore che il CBD tratta

Dolore cronico

Questo tipo di dolore è molto intenso in un particolare sito del corpo e si distingue per influenzare per lunghi periodi di tempo. È uno che dura più di 12 settimane e può essere causato da una lesione, un disturbo, ecc.

Non è possibile misurare il dolore cronico, ma, secondo gli studi, l’utilizzo del CBD di marijuana per il dolore può essere molto utile per alleviare il disagio causato nel nostro corpo.

Alleviare il dolore mestruale

Secondo gli studi, CBD ha proprietà antinfiammatorie. Questo è importante per le donne che soffrono di crampi mestruali solitamente causati da un’infiammazione acuta.

Inoltre, può essere utilizzato per trattare altri tipi di condizioni come la depressione, essendo indicato per meno dolore e crampi. Combatte anche contro gli sbalzi d’umore della sindrome mestruale.

Contro l’emicrania

Questo forte mal di testa può variare in intensità ed essere molto fastidioso. Pertanto, gli antidolorifici sono utilizzati per ridurre il dolore. Utilizzando l’olio CBD può anche ridurre gli effetti collaterali causati da emicrania.

È necessario sapere che l’emicrania cronica può danneggiare permanentemente il cervello. Secondo gli studi, può essere causata da una mancanza di endocannabinoidi, quindi questo tipo di olio potrebbe funzionare come un sostituto naturale molto efficace.

Può anche essere causato da bassi livelli di serotonina, e CBD potrebbe contribuire ad aumentarli. Grazie al suo effetto calmante sul corpo e al fatto che non ha sostanze psicoattive, è un buon antidolorifico da considerare.

Alleviare il dolore artritico

L’artrite è una malattia che colpisce le articolazioni, causando forti dolori. Essa provoca infiammazione e aumenti con l’età, così tante persone hanno anche interventi chirurgici per alleviare i loro sintomi.

Le due più comuni sono l’artrite reumatoide e l’osteoartrite. Il primo provoca rigidità e gonfiore nelle mani e nei piedi. Il secondo colpisce la cartilagine articolare e le ossa. Di solito è più grave nelle anche, nelle ginocchia e nel pollice.

Il CBD, come abbiamo già detto, è un potente antinfiammatorio. Si sta quindi studiando come un trattamento efficace per le malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide.

La sua composizione è fatta da sostanze naturali, senza avere effetti nocivi sul nostro cervello. Per questo motivo, sempre più studi tengono conto di questo nei trattamenti medicinali.

marijuana per il dolore

I sintomi che riguardano il cancro

A seconda del tipo di cancro, sono associati diversi sintomi. Tuttavia, di solito è un forte dolore che è presente continuamente. L’olio a base di CBD aiuta a diminuire i sintomi di questo dolore.

Allevia anche la nausea correlata alla chemioterapia. Naturalmente, trattarsi medicamente è la cosa principale. Tuttavia, CBD può essere preso come terapia alternativa per alleviare il dolore, anche alle prese con sintomi derivati come la depressione.

Riduce l’infiammazione

L’infiammazione appare come una reazione dal nostro sistema immunitario per proteggere una cellula danneggiata o dannosa mentre cerca di rimuoverla. La loro presenza può diventare spiacevole, ma è il modo in cui ci proteggiamo.

Grazie all’olio CBD, per le sue proprietà antinfiammatorie, possiamo combattere efficacemente l’infiammazione.

Sintomi di fibromialgia

La fibromialgia è una malattia che colpisce le parti muscolo-scheletriche del corpo, ed è combinata con altri sintomi come sbalzi d’umore, perdita di memoria o stanchezza. E ‘molto scomodo e diventa un vero problema per coloro che lo soffrono.

Anche se c’è una mancanza di ricerca che dimostra l’efficacia dell’olio CBD contro i sintomi della fibromialgia,grazie al suo rilassamento dal corpo, può essere un elemento naturale da considerare.

marijuana contro il dolore

La dose raccomandata di CBD contro il dolore

Se si guarda la ricerca stessa, c’è poco che possiamo dire circa la dose perfetta di olio CBD per alleviare il dolore. Tuttavia, molti utenti di esso hanno deciso di condividere le loro esperienze per aiutare altri pazienti o utenti.

Secondo loro, se vogliamo combattere il dolore cronico, possiamo prendere una dose di 10 A 20 mg al giorno. Il suo consumo dovrebbe essere orale per ottenere un effetto più veloce. Prima di farlo, possiamo consultare il nostro medico per un consiglio.

Inoltre, la dose varia a seconda dell’età, del peso e dell’altezza della persona, proprio come con altri farmaci. Se vogliamo saperne di più sulla tua assunzione, puoi mescolarla con bevande, cibo o applicare alla zona interessata.

CBD para el dolor crónico

Il dolore cronico è oggi una parte molto comune della vita di molte persone. Può derivare da una serie di fattori, tra cui la dieta, la postura, lo stile di vita e altri problemi di salute sottostanti. Tuttavia, sapevate che il CBD può essere usato per il dolore cronico?

È importante sapere che qualsiasi disagio che dura più di 12 settimane è considerato cronico. Il dolore acuto, d’altra parte, si verifica in un periodo di tempo più breve per informare il corpo umano di una lesione o di un disturbo sottostante.

Per esempio, il dolore del corpo che si verifica dopo o prima di una febbre è chiamato “dolore acuto”, mentre il dolore alla spalla che ha ostacolato la vostra produttività al lavoro per diversi mesi è chiamato “dolore cronico”.

Qui parleremo della relazione tra cannabidiolo CBD e dolore cronico. Ma prima vediamo in cosa consiste questo tipo di disturbo.

cbd dolore cronico

Cos'è il dolore cronico?

Il dolore cronico e il dolore persistente sono due termini che a volte sono usati in modo intercambiabile. Il dolore cronico è definito come un dolore che dura più del normale periodo di recupero di tre mesi. Il termine “cronico” significa semplicemente “continuo”, ma non indica la gravità o l’intensità del dolore.

Molte persone non hanno familiarità con il concetto di dolore cronico perché è stato loro insegnato che il dolore va via quando i tessuti guariscono dopo un infortunio o una malattia. Tuttavia, per la stragrande maggioranza delle persone, questo non è il caso, e il disagio può persistere anche dopo che il processo di guarigione è completo.

Inoltre, i medici non possono sempre identificare la fonte esatta del dolore, quindi non avere una diagnosi può essere angosciante. Il dolore cronico è complicato perché colpisce i nervi e i sistemi neurali, compresi il cervello e il midollo spinale, che sono parti fondamentali del sistema nervoso centrale.

Infatti, i cambiamenti nei nervi o nel sistema nervoso producono il dolore cronico mantenendo i nervi attivati e trasmettendo il disagio. Altri fattori, tra cui l’ereditarietà, il sesso e le precedenti esperienze di dolore acuto, giocano probabilmente un ruolo chiave nel dolore cronico.

È anche importante dire che il dolore cronico può essere insopportabile, risultando in vari gradi di disabilità se non gestito correttamente. A causa di cambiamenti nel sistema neurale non collegati alla diagnosi originale o alla lesione, il dolore cronico è un disturbo in sé.

usare il cbd per il dolore cronico

Perché il CBD è usato per il dolore cronico?

Il dolore cronico può ridurre l’efficienza nella vita quotidiana e avere un impatto mentale su chi ne soffre. In altre parole, il costante disagio fisico impoverisce il benessere emotivo e mentale di una persona. Ecco perché il CBD ha fatto tanto scalpore sul mercato, offrendo un sollievo immediato alle persone che soffrono di dolore cronico e permettendo loro di vivere una vita normale.

Il CBD è considerato una medicina naturale alternativa e complementare flessibile. Anche il trattamento della fibromialgia impiega il CBD per alleviare i sintomi di questa malattia. Inoltre, il cannabidiolo è ora usato in cosmetici, cibo e bevande, prodotti per la cura personale, così come integratori medici e antidolorifici.

I problemi muscoloscheletrici e le condizioni neuropatiche, come la sciatica e la sindrome del tunnel carpale, sono le due cause più comuni di dolore cronico. Il CBD può aiutare con entrambi i tipi di dolore cronico. Si ritiene inoltre che una piccola quantità di THC aggiunta alla dose di CBD prescritta possa contribuire ad alleviare il dolore. Tuttavia, l’aggiunta del THC al dosaggio rende molto più difficile ottenere questa droga.

Come menzionato, il CBD è ampiamente utilizzato nel trattamento della fibromialgia, motivo per cui è spesso indicato come marijuana medica. Questo significa che se vuoi usare il CBD per trattare il tuo dolore cronico, puoi ottenerlo anche senza una prescrizione. Tuttavia, se il prodotto contiene THC oltre il livello consentito, avrete bisogno di una prescrizione per ottenere la droga. Il CBD, d’altra parte, è sicuro per la maggior parte delle persone.

Benefici del CBD per il dolore cronico

Sebbene sia stato dimostrato che il CBD è utile per una serie di disturbi e problemi di salute, le regole sono un po’ diverse quando si tratta di dolore. Questo è dovuto alla distinzione tra i due tipi di dolore.

Il dolore acuto, che è causato da una lesione ossea o nervosa, può essere facilmente rilevato da una radiografia o una risonanza magnetica. Tuttavia, il dolore cronico come la fibromialgia, l’emicrania o la cefalea da tensione non può essere collegato a una componente specifica del corpo.

Di conseguenza, non possono relazionarsi patologicamente con il corpo. Per questo motivo, capire come il CBD tratta una malattia che non può essere identificata nel corpo può essere una sfida. Sappiamo che il dolore muscolare generalizzato è un problema ricorrente in molte persone.

cbd alleviare il dolore cronico

Il CBD allevia il dolore cronico

La buona notizia è che il CBD agisce come un antidolorifico con effetti antinfiammatori. Di conseguenza, è evidente che fornisce un sollievo dal dolore generalizzato a chi ne soffre.

Anche se non ci sono molte prove a sostegno dell’effetto del CBD sul sollievo dal dolore negli esseri umani, gli utilizzatori del CBD per la gestione del dolore hanno convenuto che il cannabidiolo effettivamente allevia il dolore.

Di conseguenza, molti si stanno rivolgendo all’olio di cannabis per i dolori muscolari. Questo indica che la grande maggioranza delle persone che usano il CBD lo usano per trattare, o almeno alleviare, il dolore cronico. Il CBD funziona ancora meglio se combinato con il THC, secondo la ricerca.

Una ricerca pubblicata dalla National Academy of Sciences, Engineering, and Medicine degli Stati Uniti ha rivelato che il CBD è efficace nel trattamento del dolore cronico. Non solo, ma anche per alleviare gli effetti collaterali della chemioterapia, tra cui nausea, vomito, spasmi muscolari e persino la sclerosi multipla.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti e ricevi uno sconto del 10% sul tuo acquisto.

Suscríbete y recibe un
10%DE DESCUENTO

Suscríbete y recibe un

10%DE DESCUENTO

Sólo por suscribirte a la lista de correo, recibirás inmediatamente un código descuento de un 10% para tu próxima compra

¡Te ha suscrito correctamente! Utiliza tu código HIGEA10 para recibir el descuento

0
Tu compra